Home » Rally » CIRT » 14° RALLY CITTA’ DI AREZZO-CRETE SENESI E VALTIBERINA: DA OGGI IL VIA ALLE ISCRIZIONI

14° RALLY CITTA’ DI AREZZO-CRETE SENESI E VALTIBERINA: DA OGGI IL VIA ALLE ISCRIZIONI

L’8 e 9 agosto le sfide di questa attesissima gara ricca di “titolazioni” nazionali ed internazionali: quella del Tour European Rally, del Campionato Italiano Rally Terra “moderne” e “storiche”, del Campionato Italiano Cross Country Rally, e atto finale per la serie Raceday 2019-2020.  

Il percorso è stato rivisto rispetto al progetto di origine, con tre Prove Speciali da ripetere e scenari di tradizione “mondiale”: 380 chilometri totali e 70 di sfide.

Confermati i territori della provincia aretina e delle crete senesi per le quali, in questo periodo di ripresa dall’emergenza epidemiologica, l’evento diventerà ancor di più utile veicolo di ricaduta economica del comparto turistico.

Da oggi il via alle iscrizioni, con chiusura prevista da regolamento mercoledì 29 luglio, per il  14° Rally Città di Arezzo-Crete Senesi e Valtiberina, in programma per l’8 e 9 agosto.

La nuova data e la nuova rivisitazione federale dei calendari post emergenza epidemiologica da Covid 19, ha conferito all’evento organizzato da Valtiberina Motorsport due blasoni “tricolori” in più, quello dell’essere la prima prova del Campionato Italiano Rally Terra (CIRT) ed anche quella del Campionato Italiano Cross Country Rally, oltre ad essere valida per il Campionato Italiano Rally Terra Autostoriche, già “finalissima” del Challenge Raceday Rally Terra 2019-2020, oltre che proposta in uno scenario internazionale in quanto sarà prima prova del Tour European Rally (TER) sia “moderno” che “storico”.

PERCORSO RIVISTO MA SEMPRE EMOZIONANTE E CARICO DI STORIA RALLISTICA

Le argomentazioni per la gara aretina e senese, in quanto abbraccia due vasti territori ad ampia vocazione rallistica, ci sono: logico attendersi attori protagonisti di elevato livello e vetture che potranno regalare emozioni, spettacolo, adrenalina.

Diverse le novità della gara, rispetto al programma di origine, ciò dovuto al fatto che le normative federali prevedono percorsi più concentrati al fine di contenere il pericolo di contagio che per motivi prettamente economici per organizzatori ed equipaggi.  Chi correrà si troverà davanti comunque un tracciato punteggiato da tre prove speciali da ripetere, confermando l’abbracciare la provincia aretina e le crete senesi, per mantenere fede alla promessa fatta di cercare di regalare sensazioni “mondiali”.

L’intero percorso misurerà 380 chilometri, dei quali 70 di distanza competitiva interamente si strada bianca.

In questi giorni è stata diffusa la prima bozza del programma di gara, suscettibile di variazioni, le quali saranno comunicate mediante il sito web di riferimento dell’evento, www.valtiberinamotorsport.it e pure mediante le pagine di interazione sociale Facebook e Twitter.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Paolo Andreucci e Francesco Pinelli vittoria al Rally Adriatico e ipoteca sul campionato

Paolo Andreucci: “Abbiamo fatto una gara impeccabile senza sbavature, adesso ragioniamo sul futuro del campionato.” ...