TIVM

PRONTA AL VIA LA 62^ COPPA SELVA DI FASANO

Pronti in 117 alla partenza della corsa alla Selva. Domani le prove ufficiali, in vista della gara di domenica 29.


75 anni dopo, ecco la Coppa Selva di Fasano edizione 2021.
Era il 1946 quando a due gentlemen come Francesco Chieco e Ciccio Apruzzi, insieme agli Automobile Club di Bari e di Brindisi, riuscì l’impresa di organizzare la prima Coppa Selva di Fasano, in un periodo post-bellico ricco di sogni e di speranze. Da allora sono trascorsi 75 anni e la Fasano-Selva torna a far sentire gli echi dei motori, sulla salita che conduce in collina, fin sotto il traguardo di via Toledo a Selva di Fasano. E proprio di ritorno alle gare si tratta, dopo tre anni di attesa per l’ultimazione dei lavori lungo il tratto della SS 172 Dei Trulli, strada che l’Anas ha adeguato migliorandone la sicurezza. Una così importante eredità continua a essere onorata dagli attuali organizzatori della A.S. Egnathia, che con la Presidente Laura De Mola ha svolto in poco tempo un gran lavoro, per riportare in pista l’edizione numero 62 di una gara così attesa, in una storica “città dei motori” come quella di Fasano. L’organizzazione è pronta a dare il via domani alle prove ufficiali, sul tracciato che a partire dalle 8:30 verrà chiuso al traffico per consentire, un’ora dopo, lo svolgimento della prima giornata della manifestazione.

Concluse le verifiche, con 117 piloti pronti a prendere il via.
Si è conclusa oggi la parte preliminare del weekend di gara, settimo degli 11 appuntamenti del Trofeo Italiano Velocità Montagna Area Sud, del quale la Fasano-Selva fa parte. Con un parco partenti di 117 piloti, presenti alle verifiche tecniche che sono terminate in serata, l’edizione del ritorno della salita alla Selva assicura lo spettacolo, grazie non solo al drappello di 10 Prototipi presenti, ma anche per via della lotta annunciata nella classe GT, dove sono pronti a sfidarsi il Cavallo di Stoccarda della Porsche e il Toro di Sant’Agata Bolognese della Lamborghini: ovvero, la Porsche 911 Cup di Vito Pace, La Porsche GT3 Cup di Gabriele Mauro e la Lamborghini Huracàn di Francesco Montagna. Dalle grandi alle più piccole, attenzione anche alla numerosa categoria delle Bicilindriche: paradiso dei preparatori, le piccole ma potenti Fiat 500 e 126 sono ben 26, numero che anticipa una lotta tutta da gustare.

Il programma di domani.
La giornata di domani sarà interamente dedicata alle prove ufficiali, previste con la partenza della prima vettura alle ore 9:30 dalla canonica casella del via lungo la SS 172dir, all’altezza della stazione di rifornimento Eni. Dei due turni di prova previsti, il secondo si svolgerà subito a seguire la conclusione del primo, dopo la discesa sulla linea di partenza di tutte le vetture.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker