Home » Salita » Dominio di Alex Greco e della sua Peugeot alla Morano Capotenese

Dominio di Alex Greco e della sua Peugeot alla Morano Capotenese

Dominio di Alex Greco e della sua Peugeot alla “Morano – Capotenese”, prova del TIVM Sud: il calabrese si è imposto nel Gruppo N. Edoardo Cappello (Alfa 147 Gta) ottiene una brillante vittoria nelle difficili condizioni meteo calabresi. Anche in pista a Pergusa sonanti vittoria di Eugenio Orlando e Filippo Vara nel rally show.

Weekend di grandi soddisfazioni quello appena trascorso per la Catania Corse: a Morano Calabro (CS) l’apertura del Trofeo Italiano Velocità Montagna (zona Sud), pur condizionata dal maltempo, è stata particolarmente avvincente e fruttuosa per gli alfieri della Scuderia. Il giovane Alex Greco (Peugeot 106), che giocava “in casa”, ha davvero impressionato sia in prova, quando ha rifilato oltre sedici secondi al più vicino dei suoi avversari in condizioni meteo davvero proibitive, che in gara dove si è imposto anche nel Gruppo N, precedendo anche le più potenti vetture 2.0 e distanziando i “compagni di classe” 1.6 di oltre dodici secondi!

Un eccellente inizio di stagione per il giovane calabrese! Grande soddisfazione anche per il catanese Edoardo Cappello (Alfa 147 Gta) che ha svettato con ampio margine nella classe 2.0 del Gruppo E1 Italia nonostante la scarsa conoscenza del percorso che lo abbia penalizzato soprattutto nella prima manche, mentre nella seconda frazione di gara si è decisamente migliorato superando anche il concorrente che lo precedeva in partenza ed imponendosi con ampio margine.
Anche i due appuntamenti sulla pista di Pergusa, finalmente operativa, sono stati molto favorevoli: nella seconda gara della giornata, riservata alle classi da 700 a 1600, Eugenio Orlando (Citroen Saxo) ha preso il comando dalla pole ed ha impresso un ritmo insostenibile per tutti, vincendo con ampio margine. Salvatore Fichera (Peugeot 205 rally) è stato beffato all’ultimo giro e si è dovuto accontentare del terzo gradino del podio. Poco prima Angelo Bonforte (Bmw M3 E46) ha disputato una gara grintosa chiudendo al secondo posto, mentre molto sfortunato è stato Silvio Ignaccolo (Renault Clio Rs) che nelle convulse fasi della partenza si è girato ed è stato centrato in pieno da un avversario. Molti i danni alle vetture che sono state costrette al ritiro. Vittoria nella classe Racing Start per Carmelo Magrì (Renault New Clio Rs). Interessante anche l’esperimento del Rally Show all’interno dell’autodromo con la vittoria nel Gruppo Auto storiche di Filippo Vara navigato da Gianfranco Rappa al volante di una splendida Porsche 911. Nonostante la rottura della leva del cambio nella seconda speciale (prontamente riparata dall’assistenza) e la difficoltà di far girare la Porsche negli stretti “corridoi” disegnati all’interno del circuito Vara ha segnato dei tempi di tutto rispetto.


Ufficio stampa Scuderia Catania Corse
Max Lo Verde

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Vittoria di Andolfi nella sfida Campione dell’Anno

Il rallista si è imposto al Monza Eni Circuit nel testa a testa tra le ...

Send this to friend