Home » Salita » PODIO ASSOLUTO E DOMINIO IN CN: OMAR MAGLIONA È SUPER ALLA 55° MONTE ERICE

PODIO ASSOLUTO E DOMINIO IN CN: OMAR MAGLIONA È SUPER ALLA 55° MONTE ERICE

Con una prestazione incredibile nel round trapanese del CIVM, il campione sardo della scuderia siciliana Ateneo ha conquistato il terzo posto nella generale e ha vinto ancora tra i prototipi CN su Osella PA21 Evo Honda, rafforzando la leadership di campionato: “Siamo felicissimi, sia per la classifica e il team che per l’incredibile folla che ci ha dato una marcia in più”

TRAPANI, 29 aprile 2012. A due settimane dalla vincente “prima” di Vittorio Veneto, Omar Magliona si ripete alla grande nel CIVM 2012. Domenica 29 aprile il campione sardo della scuderia palermitana Ateneo ha dominato il gruppo dei prototipi CN alla 55° cronoscalata Monte Erice, corsa in provincia di Trapani. Per il driver sassarese vittorie sia in gara-1 che in gara-2, con il massimo dei punti conquistati al cospetto di tutta l’agguerrita concorrenza per l’ambito titolo tricolore, che già gli appartiene.

Ma Omar, in un tracciato ottimamente interpretato al volante della nuova Osella PA21 Evo Honda gommata Marangoni, a Erice ha fatto le cose davvero in grande, conquistando il podio assoluto, con un incredibile terzo posto nella generale colto dopo la seconda piazza agguantata in gara-1 (ad appena 8 decimi dal vincitore!) e la terza in gara-2. Il crono totale fatto registrare dal veloce sassarese lungo i 5730 metri (da percorrere due volte) del tracciato veneto è stato di 6’21”42 (gara-1: 3’09”83; gara-2: 3’11”59), a una manciata di secondi dal vincitore Francesco Leogrande su una monoposto Gloria C8P.

Dunque una giornata da incorniciare: Magliona è ora “padrone” dell’aggressiva Sport gestita dal Team Faggioli, con la quale ha finalmente potuto esordire su tracciato asciutto in una cronoscalata di campionato. Tra l’altro la sua è stata una delle livree più ammirate anche in Sicilia, anche se per essere competitivi quello che più conta è naturalmente l’ottimo feeling trovato con le ultime evoluzioni studiate in casa Osella. Vincere con una tale padronanza del mezzo e arrivare fino a lottare per la vittoria assoluta è sicuramente un buon viatico in vista dei prossimi impegni, ma rappresenta anche un motivo di esultanza in più per il fatto che la classica cronoscalata trapanese rappresenta una gara di casa per la storica scuderia siciliana Ateneo di Agatino Pedicone.

“Una giornata molto positiva – dichiara il campione sardo appena sceso dal podio -; ho sofferto un po’ soltanto nel primo tratto del percorso, poi ho potuto attaccare fino all’ultimo, pur non trattandosi di un tracciato adatto al mio stile di guida. Siamo davvero molto felici e questa grande soddisfazione va condivisa anche con la Scuderia Ateneo e l’incredibile folla presente. Un vero spettacolo nello spettacolo. Ci godiamo questo momento per un attimo, ma già da domani testa al prossimo appuntamento in CIVM, domenica ancora nell’appassionata Sicilia, che resta un motivo in più per continuare a fare così bene.”

L’Ufficio Stampa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Lucio Peruggini protagonista alla Gara dei Campioni 2017 organizzata da ACI a Monza

Il pilota pugliese oltre a ritirare il premio di Campione Italiano gruppo GT velocità Montagna ...

Send this to friend