Home » Salita » Puntese Corse torna nel CIVM a Erice

Puntese Corse torna nel CIVM a Erice

La scuderia siciliana pronta per la 55° edizione della cronoscalata trapanese, in programma domenica 29 aprile. Tra i prototipi, molto attesi il catanese Domenico Cubeda su Radical per la conferma e il salernitano Giuseppe D’Angelo su Osella per il riscatto

Trapani (TP), 27 aprile 2012. “Smaltita” mercoledì scorso la grande festa dedicata ai suoi piloti e campioni 2011, Puntese Corse torna subito nel mondo delle salite con ben sette portacolori impegnati alla 55° Monte Erice, cronoscalata internazionale in programma domenica 29 aprile in provincia di Trapani e valida per il Campionato Italiano Velocità Montagna e per il Challenge europeo FIA.

Tra i “magnifici sette” della scuderia siciliana di San Giovanni La Punta spicca l’impegno di Domenico Cubeda. Il veloce driver catanese è reduce da una prestazione di rilievo nella trasferta calabrese di Morano, dove due domeniche fa ha colto sotto la pioggia un podio assoluto da show, e ha tutta l’intenzione di confermarsi ad alto livello tra i prototipi di gruppo E2/B, dove è iscritto alla gara trapanese su una Radical SR4 by Autosport Sorrento di classe 1600.

Stessa vettura per il trapanese Alberto Santoro, sempre molto motivato davanti al proprio pubblico, mentre il ragusano Giuseppe Pitruzzello sfiderà il Monte Erice su una Radical Prosport. Ancora in E2/B, ma in classe 2000, spazio invece all’Osella PA21/S di un altro trapanese, Salvatore Poma. Desideroso di riscattare la sfortunata prova di Morano, che lo vedeva esordire su una sport-prototipo, al volante di un’Osella PA20/S di gruppo CN e classe 2000 curata dalla Catapano Corse si presenta il salernitano Giuseppe D’Angelo. Oltre che per mettersi in mostra, per lui si tratta anche di una prova cruciale per affinare il feeling necessario con la nuova vettura.

A completare lo schieramento Puntese Corse tra le vetture Turismo sono iscritti in A 1600 il trapanese Michele Russo (Citroen Saxo) e in N 2000 il catanese Giuseppe Corona (Honda Civic Type R), già capace di mettersi in luce tra i più talentuosi giovani driver dell’isola.

“Non c’è dubbio che vogliamo far bene – dichiara il direttore sportivo Salvo Castro -, anche perché questa per noi è in pratica una gara di casa e ci teniamo a ben figurare davanti al sempre appassionato pubblico siciliano, che immagino sarà molto numeroso. Siamo fiduciosi e contiamo anche in un po’ di quella fortuna che a qualcuno dei nostri piloti è certamente mancata nella gara di Morano Calabro.”

Il programma della 55° Monte Erice, seconda prova del CIVM 2012, prevede oggi 27 aprile le verifiche sportive e tecniche, già in corso, sabato 28 aprile due manche di prove ufficiali a partire dalle 8.45 e domenica 29 aprile il via di gara-1 alle 9.00, con gara-2 a seguire.

Scuderia Puntese Corse

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

44^ Alpe del Nevegal: Appuntamento inaugurale della stagione 2018

Come ricorda il sito internet di ACISPORT dedicato al Campionato italiano velocità montagna, mancano poco ...

Send this to friend