Home » Slalom » Continuano le soddisfazioni per la Scuderia Vesuvio

Continuano le soddisfazioni per la Scuderia Vesuvio

Sebastiano MascoloAnche in questo fine settimana caldissimo il team campano è stato impegnato su più fronti.

Alcuni portacolori hanno preso parte alla tappa umbra sul Circuito di Magione del Campionato Assominicar, mentre ben 14 vetture hanno preso parte al 10° Minislalom Coppa Città di Tramonti.

A Magione il mattatore è stato Sebastiano Mascolo.

Il portacolori Scuderia Vesuvio, originario di Agerola, ha dato vita ad una gagliarda prestazione, trionfando sia in gruppo Vintage G5 700 SIL, ma soprattutto facendo sua la classifica generale.

Mascolo e la sua bicilindrica perfettamente curata dal Team Incarnato hanno dato il meglio a Magione regalando una grandissima soddisfazione alla Scuderia Vesuvio.

Anche Domenico Maione ha disputato una buona gara, chiudendo al 4° posto nella classifica generale ed in 3^ piazza nella graduatoria di gruppo.

Tantissime vittorie di gruppo e di classe sono invece state conquistate dai portacolori Scuderia Vesuvio al 10° Minislalom Coppa Città di Tramonti.

A portare a casa il successo è stato Sebastiano Castellano, che ha sopravanzato Luigi Vinaccia e Gaetano Coppola.

La Scuderia Vesuvio, grazie alle prestazioni dei suoi piloti, ha portato a casa la seconda piazza tra le scuderie.

Ottimo 4^ piazza assoluta per Giovanni Palomba, che chiude al terzo posto di classe SPS2 e al 4° di gruppo SPS.

Buona la prestazione di Salvatore Pagano, che con la sua Gloria-Yamaha conquista il 6° posto assoluto e vince sia gruppo che classe E2M2.

Ancora una grande prova per Giancarlo Vuolo, che con la performante Renault Clio Williams conquista l’8^ piazza assoluta e fa suo sia il gruppo che la classe GTI 3.

Entra nei top ten anche Pietro Mascolo, che chiude al 10° posto assoluto e al secondo di gruppo e classe.

Carlo Romano chiude al terzo posto di classe N3 e al terzo di gruppo N ed in 16^ piazza assoluta.

Vittoria di classe S2 per l’agerolese Gaspare Acampora, grazie alla velocissima Fiat 127 curata dalla D’Antuono Engineering.

Altra vittoria di classe, stavolta in S4, grazie alla prestazione di Antonio D’Amaro.

Anche Angelo Di Luccio porta a casa sia la vittoria di classe che di gruppo a bordo della sua Peugeot 207 RSTB.

Provino Milo chiude al 4° posto con la sua Peugeot 106 Rallye in classe N2, mentra Francesco Mascolo vince la classe M6.

Sia Domenico Santullo che Bruno Tronia chiudono al 2° posto di classe, rispettivamente P1 e GTI1.

La sfortuna ha invece colpito sia Saverio Miglionico che Mario Amendola, costretti al ritiro durante la prima manche di gara.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

TIRIOLO: OK IL BIVIO DI PEDADACE

Prende finalmente forma il tormentato tratto finale della grande classica calabrese, oggetto di contenziosi dal ...

Send this to friend