Home » Salita » LA SCUDERIA SPEED MOTOR STRIZZA L’OCCHIO A UN NUOVO RISULTATO DI SCUDERIA NELLA SALITA DI PEDAVENA. ESORDIO PER DANIELE PELOROSSO, MENTRE MICHELE FATTORINI VUOLE IL TRICOLORE UNDER 25, MA C’E’ L’INCOGNITA MALTEMPO

LA SCUDERIA SPEED MOTOR STRIZZA L’OCCHIO A UN NUOVO RISULTATO DI SCUDERIA NELLA SALITA DI PEDAVENA. ESORDIO PER DANIELE PELOROSSO, MENTRE MICHELE FATTORINI VUOLE IL TRICOLORE UNDER 25, MA C’E’ L’INCOGNITA MALTEMPO

image

GUBBIO – Giunge all’atto conclusivo il campionato Italiano di Velocità in Montagna 2013 con la disputa della terza e ultima gara di finale. L’appuntamento è nell’estremo nord d’Italia, in provincia di Belluno, dove sabato 28 e domenica 29 settembre si corre la 31esima edizione della Pedavena-Croce d’Aune, altra classica salita che mette alla prova l’abilità al volante lungo i 7800 metri del tracciato da coprire in due manche. Nella cittadina famosa per la birra che porta il suo nome, la Speed Motor di Gubbio va alla caccia di un ultimo alloro di scuderia con i sei piloti iscritti ed equamente suddivisi fra E2M ed E1 Italia.

Nella categoria delle Formula, Michele Fattorini da Porano può conquistare il titolo italiano fra gli Under 25 con la sua Lola B02/50 e l’obiettivo sarà matematicamente raggiunto con un piazzamento fra i primi 5 assoluti. Fresco di conquista del Trofeo Italiano di classe 3000 e di raggruppamento E2M, il trentino Adolfo Bottura tornerà al volante della Lola B99/50, cercando anche di dimenticare Malegno per la brutta sorpresa (incidente) riservata da gara 2 ad alloro già acquisito. Chiude il trio candidato al risultato complessivo per team il sardo Sergio Farris, che punta deciso al primo posto nella classe 2000 della E2M con la Tatuus Formula Master. E passiamo agli altri 3, tutti in E1 e tutti in classe 2000; compagni di scuderia e avversari nel contempo, quindi. Torna nella mischia Perry Collia da Civitavecchia su Renault Rs Clio dopo il forfait di Gubbio e torna anche l’eugubino Paolo Biccheri su Renault New Clio, che davanti al pubblico di casa aveva ottenuto il mese scorso un brillante secondo posto di classe. La “new entry” di turno si chiama Daniele Pelorosso: anche l’orvietano sarà alla guida di una Renault Clio versione “Proto” e difenderà i colori del team di Tiziano Brunetti in un fine settimana sul quale incombe una pesante “spada di Damocle” chiamata maltempo. Purtroppo, le condizioni meteorologiche si preannunciano tutt’altro che favorevoli e il serio rischio è che si possa scrivere una classifica diversa da quella che tiene conto della scala di valori, proprio come avvenuto in gara 2 a Gubbio.  

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

MERITATA PASSERELLA A MONZA PER MARCO SBROLLINI

HA RICEVUTO IL RICONOSCIMENTO PER IL TITOLO TRICOLORE CONQUISTATO NEL GRUPPO E1 ITALIA DEL CIVM ...

Send this to friend