Home » Slalom » SPETTACOLO A SARNO PER LA VII EDIZIONE DELLA COPPA VESUVIO

SPETTACOLO A SARNO PER LA VII EDIZIONE DELLA COPPA VESUVIO

SI E’ SVOLTA A SARNO (Sa) AL CIRCUITO INTERNAZIONALE NAPOLI LA VII EDIZIONE DELLA COPPA VESUVIO CON LA PISTA CONFIGURATA PER LE AUTO. HANNO COMPOSTO LA COPPA LA 4° PROVA DEL CIVS ED IL ROUND DI CAMPIONATO ITALIANO F.CHALLENGE DENOMINATO XXVI NAPOLI CHALLENGE. SUL PODIO PER IL CIVS: A. PICCHI, D. CUOMO E L. VINACCIA. IN F. CHALLENGE: CRISCUOLO, AULISIO, ZANIBONI E ANCORA VINACCIA.

Nella configurazione di 1460 metri a giro in Sarno (Sa) presso il Circuito Internazionale Napoli è stato di scena l’automobilismo. 33 vetture in gara che hanno gareggiato per la velocità in pista e per il F. Challenge. Condizioni ambientali eccellenti per una perfetta gommatura “auto” in vista dell’evento di chiusura stagione del Super Master Racing 2014 in programma il prossimo 14 dicembre. Il Circuito Internazionale Napoli di Sarno (Sa) porta a quota due di tre, gli eventi ufficiali la sua stagione agonistica dedicata  all’automobilismo con la disputa della settima edizione della Coppa del Vesuvio. Ilcalendario gare per l’automobilismo al Circuito si concluderà con la disputa del Super Master Racing nel secondo fine settimana del prossimo dicembre.

La Coppa del Vesuvio ha inglobato due gare ovvero la quarta prova del Campionato Italiano Velocità Sperimentale conosciuto come CIVS ed il round di Campionato Italiano Formula Challenge denominato Napoli Challenge. Il programma della giornata ha visto il warm up del mattino con le prove ufficiali per entrambe le gare o specialità ed a seguire: la gara CIVS e le due manches più la Finale per la F. Challenge.

Prove Ufficiali: nel CIVS, miglior tempo per Andrea Picchi (Lola-Dome-Spiess/E2M 2.0) con 49.015; per Claudio Figliolia (Peugeot 106 Rallye/E1 1.4) con 58.974; Luigi Sambuco (Renault Clio RS/E1 2.0) con 54.008. Nel F. Challenge con installazione, un giro e tre cronometrati, ben 5 raggruppamenti con L. Vinaccia su tutti con 46.637 (OsellaPa9/90 Alfa Romeo – 9 raggr.) ma straordinari anche Coviello, Zaniboni, Aulisio e Tagliaferri autori del best lap nel proprio raggruppamento.

Gara F. Challenge: 4 gare per le Finali del XXVI Napoli Challenge. Ogni gara di 6 giri ognuna e miglior lap nella lavagna. Nel Raggruppamento 1 più la categoria ABA vittoria a L. Criscuolo (Peugeot 106 16v) con 56.728. Nella seconda gara di Finale composta dai raggruppamenti 3, 4 e 7, miglior tempo per P. Aulisio(A112/Suzuki) con 49.817. Nel 6° raggruppamento per gara di finale 3, vincitore è stato M. Zaniboni (Lotus Exige) con il best lap in 51.298 ed a concluderenel 9° raggruppamento per la gara di finale 4, vittoria a L. Vinaccia (Osella Pa9/90-Alfa Romeo) con il miglior crono in 46.682

Gara CIVS: 3 le classi formate. Gara del CIVS su 12 giri con partenza in griglia. Inizia la serie delle gare la classe accorpata CN+E2B+E2M. La vittoria va al poleman Andrea Picchi (Lola-Dome-Spiess/E2M 2.0) che regola la concorrenza firmando ancora il giro veloce in 49.868 alla media di 119,538 Km/h. La seconda gara del CIVS ha visto la classe accorpata N+E1/1.6+S1. Ancora un monologo, un verde monologo, ad opera di D. Cuomo che non poco ha dovuto faticare per recuperare la posizione di leadership che non aveva in prova. Vittoria costruita fin dai primi giri. Infine super classe E1 2.0 con L. Vinaccia su X1/9 che vince ancora davanti agli straordinari M. Casillo e L. Sambuco entrambi su Renault Clio RS.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

GLI SVILUPPI DELLA FACTORY SICILIANA, ALBA PROTOTIPI

A Ciminna, comune italiano di 3.731 abitanti della città metropolitana di Palermo in Sicilia si ...

Send this to friend