Home » Salita » FRANCESCO CARINI NUOVAMENTE SU FORMULA 3000 ZYTEK AL BONDONE PER CONFERMARE IL BUON RISULTATO DELLO SCORSO ANNO

FRANCESCO CARINI NUOVAMENTE SU FORMULA 3000 ZYTEK AL BONDONE PER CONFERMARE IL BUON RISULTATO DELLO SCORSO ANNO

Il pilota marchigiano Francesco Michea Carini ritorna a bordo della Formula 3000 Zytek del Team CMS per affrontare questo fine settimana la gara più lunga e impegnativa dell’intero campionato italiano, la Trento Bondone.

Iscrizione confermata alla 66^ edizione della Cronoscalata Trento-Bondone per il driver osimano portacolori della Scuderia Trapani Corse, che ritrova il volante della Lola Formula 3000 da 470 cavalli gommata Avon già  utilizzata per la prima volta quest’anno nella gara inaugurale a Sarnano dove non è riuscito a sfruttare al meglio le doti di potenza della Lola per via del meteo avverso. Per affrontare il lungo tracciato di 17 chilometri e 300 metri riconfermato il collaudato team CMS per la gestione tecnica che schiererà per l’occasione ben tre F3000, il marchigiano sarà infatti affiancato dall’esperto già titolato tricolore Franco  Cinelli ed il cecoslovacco Milan Svoboda.

A qualche giorno dall’inizio della storica competizione trentina gli ultimi ritocchi alle auto per essere protagonisti in una gara unica, la più esclusiva d’Europa.

Finalmente ritorno a Treno dopo il bellissimo podio conquistato lo scorso anno con l’Osella PA21 – dichiara Carini – nel 2015 era la prima volta che affrontavo il lunghissimo percorso e la difficoltà maggiore fu ricordare il tracciato, pieno di curve e tornanti. Poi arrivò anche la febbre a 39 a complicarmi il mio primo Bondone. Quest’anno però c’è la nuova sfida con questa super vettura e  non mi sembra ancora vero di poter affrontare un tracciato così particolare con un bolide da 300 chilometri all’ora. Un aiuto concreto lo avrò come sempre dal sistema di cambio al volante della Teknogear, con le centinaia di cambiate da fare durante il percorso sarà un ottimo alleato. Nella prima gara della stagione, a casa mia alla Sarnano Sassotetto, non sono riuscito a sfruttare al meglio le doti di potenza della macchima per via del meteo avverso, speriamo che a Trento non piova.”

Il Team Manager Enrico Casalini – “abbiamo realizzato per questa gara con Francesco una nuova scatola guida per riuscire ad affrontare i numerosi tornanti più agilmente, le Formula 3000 sono molto potenti e avere dei vantaggi nello sterzo agevolerà sicuramente la prestazione. Per il setup generale nella preparazione della vettura abbiamo optato per una distribuzione ottimale dei pesi.”

La manifestazione motoristica trentina inizierà venerdì 1 Luglio con le verifiche sportive per poi far accendere i motori il giorno seguente con le due manche di prova del Sabato e la gara su unica manche Domenica 3 Luglio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

44^ Alpe del Nevegal: Appuntamento inaugurale della stagione 2018

Come ricorda il sito internet di ACISPORT dedicato al Campionato italiano velocità montagna, mancano poco ...

Send this to friend