Home » Kart » 221 piloti a Siena per le 9 corone del Campionato Italiano ACI Karting 2017

221 piloti a Siena per le 9 corone del Campionato Italiano ACI Karting 2017

La quinta e ultima prova del Campionato Italiano segna un altro record di partecipazione con 221 piloti verificati. La media di stagione è di 234 piloti per gara. Intanto le prove di qualificazione presentano una gran battaglia in tutte le categorie.

E’ di 221 il numero dei piloti presenti al Circuito di Siena per la quinta e ultima prova del Campionato Italiano ACI Karting che domenica 3 settembre dovrà assegnare le 9 corone per tutti i titoli in palio, nelle categorie KZ2, 60 Mini, OK-Junior, ACI Kart, ACI Kart Junior, KZ3 Junior, KZ3 Under, KZ3 Over, KZ4.

Con i 221 piloti di Siena, record per quanto riguarda una ultima prova del Campionato Italiano in questi ultimi anni, salgono così a ben 1.170 i piloti che hanno partecipato a questa edizione del Tricolore, record assoluto dal 2010. Dopo le prime 4 prove disputate a Lonato (258 piloti), Sarno (269), Battipaglia (240) e Adria (281), la media gara del 2017 è stata quindi di 234 piloti. Numeri davvero importanti per il karting nazionale e non solo. 

Il titolo è ancora da assegnare in tutte le categorie, con molte situazioni aperte e diversi protagonisti ancora in lizza per la conquista del Tricolore, pronti anche a riservare qualche sorpresa grazie al regolamento che per questa gara prevede il coefficiente 1,5 e per i due scarti obbligatori sulle 10 Finali del Campionato.

Questo il commento dei maggiori protagonisti del Campionato in KZ2:

MARCO ZANCHETTA (Maranello-Tm), primo in KZ2 con 177 punti: “Siamo giunti al termine della stagione e questa è la gara decisiva. In classifica sono messo abbastanza bene, mi sento in forma. Secondo me posso farcela.”

GIUSEPPE PALOMBA (Intrepid-Tm), secondo in KZ2 con 125 punti: “Sarà una gara molto difficile perché per quanto riguarda il punteggio siamo tutti abbastanza vicini. Sarà una gara molto dura e impegnativa, visto anche le prestazioni realizzate in prova, ma farò il possibile per guadagnare questo titolo.”  

MARCO PASTACALDI (Maranello-Tm), terzo in KZ2 con 111,5 punti: ”E’ forse la gara più difficile del Campionato, piena di protagonisti e piloti molto veloci. Non sarà facile, anche se è la mia pista di casa, però io ce la metterò tutta.”

FRANCESCO CELENTA (Praga-Tm), quarto in KZ2 con 102,5 punti e campione uscente: “Per me la parola d’ordine è vincere. Devo recuperare i punti persi per sfortuna nelle gare precedenti e qui a Siena correrò a testa bassa. Faremo ancora una volta il nostro meglio e l’obiettivo è chiudere in bellezza anche questo Campionato Italiano.”

Intanto nella prima giornata dell’evento di venerdì 1 settembre, nelle prove di qualificazione non sono mancate alcune sorprese. Nella KZ2 è stato ancora il bresciano Giacomo Pollini (Formula K-Tm) a mettersi in evidenza, abitualmente fra i più veloci in prova e vincitore a Battipaglia. Pollini ha realizzato il giro più veloce in 39.249, ma inseguito da Francesco Celenta (Praga-Tm) ad appena 17 millesimi di secondo. A seguire il terzo tempo lo ha realizzato Lapo Nencetti (Tony Kart-Tm), davanti a Daniele Vezzelli (CRG-Modena). Quinto Marco Zanchetta (Maranello-Tm) a 0.124, sesto Giuseppe Palomba (Intrepid-Tm) a 0.142, settimo Danilo Albanese (Tony Kart-Vortex) a 0.205, ottavo Pasquale Tellone (EKS-Tm) a 0.213, nono Marco Pastacaldi (Maranello-Tm) a 0.259, decimo Marco Tormen (Jesolo-Tm) a 0.273.

Nella 60 Mini i più veloci sono stati due piloti dell’Energy Corse, l’americano Ugo Ugochukwu (Under 10 anni) con il tempo di 46.786 nella prima serie, e il cinese Han Cenyu in 47.028 nella seconda sessione. Il capoclassifica Gabriele Minì (Parolin-Tm) ha ottenuto il quarto tempo nella prima sessione a 0.381.

Nella ACI Kart il più veloce è stato Carlo Aldera (Tony Kart-Iame), vincitore nella scorsa prova di Adria in Gara-2, in 42.207. Il leader di classifica Danny Carenini (Tony Kart-Iame) ha realizzato il decimo tempo a 0.330. 

Nella ACI Kart Junior è stato Alessandro Balzarotti (Zanardi-Iame) a ottenere la migliore prestazione in 42.375. Il capoclassifica Aleksander Bardas (DR-Iame) ha fatto segnare il quinto tempo a 0.282.

Nella OK-Junior al debutto in questa categoria il miglior tempo lo ha realizzato Leonardo Bertini Colla (CRG-Iame) in 41.589. Il leader Alexey Brizhan (Tony Kart-Vortex) è più indietro con l’ottavo tempo a 0.883.

Nella KZ3 Junior il più veloce è stato il giovane Mattia Giannini (Maranello-Tm) in 39.976, con il capoclassifica compagno di colori Luca Bombardelli secondo a 0.083.

Nella KZ3 Under una bella prestazione l’ha messa a segno Emanuele Simonetti (Tony Kart-Tm) con il miglior tempo in 40.152. Il capoclassifica Riccardo Melas (Sodikart-Dea) ha ottenuto solamente il 15mo tempo a 0.500.

Nella KZ3 Over a sorpresa Simone Torsellini (Zanardi-Iame) ha preceduto con il tempo di 40.286 e 49 millesimi di vantaggio il capoclassifica Roberto Profico (Sodikart-Tm).

In KZ4 Paolo Gagliardini (Sodikart-Tm) si è piazzato in pole position in 40.695 ma a soli 14 millesimi di secondo ha concluso al secondo posto il capoclassifica Maurizio Giberti (Marnanello-Tm).

Nelle prime due manches della 60 Mini disputate a chiusura della prima giornata, la prima manche è andata a Alessandro Cenedese (Tony Kart-Tm), la seconda manche al capoclassifica Gabriele Minì (Parolin-Tm).

PROGRAMMA.

Sabato 2 Settembre: Manches di qualificazione dalle ore 9:45.

Domenica 3 Settembre: Doppie Finali in diretta TV su AutomotoTV (Sky canale 148) dalle ore 9:40 e poi dalle ore 14:15, e in diretta streaming su www.acisportitalia.it www.sportube.tv tramite il canale Sportube TV e www.automototv.it.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Alex Irlando a Monza per le premiazioni ACI Sport

Il pilota di Locorotondo apre la stagione nel tempio della velocità brianzolo con un altro ...

Send this to friend