Home » Kart » I PILOTI DELL’AREA SUD ALLA FINALE NAZIONALE DELLA ROK CUP

I PILOTI DELL’AREA SUD ALLA FINALE NAZIONALE DELLA ROK CUP

Graziano Buonfrate, Davide Lerario, Chiara Palmisano, Gianluca Bufano, Domenico Colucci, Alessandro Montanaro, Francesco Palmisano e Giuseppe Marzulli del Palmisano Racing Team; Gianmarco Ciracì e Jacopo Cimenes del Team CMT; sono questi i piloti dell’area sud che lo scorso week end sono scesi in pista sul circuito di Adria per partecipare alla finale italiana della 10ª Rok Cup.

Alla loro prima esperienza in eventi di rilievo internazionale, i piloti dell’area sud sono riusciti a mettersi in luce sul veloce e difficile tracciato veneto reso ancor più insidioso dai continui cambiamenti meteorologici che hanno di volta in volta modificato le condizioni dell’asfalto.

Nella Mini Rok, la categoria più numerosa al via con ben 78 piloti iscritti, dopo un venerdì di test in cui il susseguirsi di nebbia, pioggia, sole e vento l’ha fatta da padrone non consentendo ai piccoli piloti di prendere la giusta confidenza con kart e tracciato, è stato il momento di affrontare le prove cronometrate e le manches di qualificazione. Graziano Buonfrate, Davide Lerario e Chiara Palmisano hanno fatto registrare interessanti riscontri cronometrici e costanti miglioramenti durante tutte le varie fasi di gara evidenziando la determinazione giusta per raggiungere ben presto importanti risultati. Gara tutta all’attacco per Jacopo Cimenes. Il vincitore dell’area sud, condizionato nelle qualifiche dal traffico in pista, dimostra nelle manches eliminatorie di essere uno dei pretendenti al titolo. Il più veloce in pista recupera posizioni su posizioni terminando di fatto le varie uscite sempre nei primi tre posti. Relegato in 13ª posizione in finale a causa di una penalizzazione subita, è autore di una splendida rimonta.

Inanella giri veloci, sfila i suoi avversari uno dopo l’altro e giunge sotto la bandiera a scacchi in 4ª posizione. Un’ottima prestazione che lascia ben sperare per l’imminente finale mondiale.

Nella Junior Rok, sfortuna per il bravo Gianluca Bufano che per pochissimi punti non riesce a qualificarsi per la finale. Una gara grintosa la sua che lo vede terminare le tre manches di qualificazione nelle posizioni di centro gruppo immediatamente alle spalle dei più blasonati rokkers della sua categoria, dimostrando di essere sempre veloce e combattivo.

Nella Senior Rok, Domenico Colucci è stato il più veloce tra i piloti del sud durante le prove cronometrate seguito da Alessandro Montanaro, Francesco Palmisano e Gianmarco Ciracì. Le manches eliminatorie hanno decretato la qualificazione alla finale di Colucci e Ciracì e l’esclusione di Montanaro in difficoltà con gli pneumatici e un non perfetto setup del mezzo e di Palmisano costretto al ritiro per la rottura della catena quando era in piena lotta con il resto del gruppo.

In finale, Domenico Colucci, partito in posizione arretrata per via di una penalizzazione subita per il musetto sganciatosi nel tentativo di evitare alcuni avversari, sfrutta al meglio il semaforo verde, guadagna svariate posizioni e un discreto vantaggio sui diretti inseguitori che gli permette di gestire in solitaria la fase centrale della gara. Sul finale, a causa di problemi al motore, è però costretto a doversi difendere strenuamente dagli attacchi degli avversari riuscendo a mantenere e chiudere la gara in 23ª posizione. Subito dietro in scia è giunto sul traguardo Gianmarco Ciracì che rallentato nella prima fase di gara dalla bagarre, trova il ritmo
giusto per recuperare terreno sugli avversari fino a giungere 25°. Un risultato degno di nota per i giovani rokkers alle prese con i più forti e promettenti kartisti d’Europa. Gara in continuo crescendo anche per il combattente Giuseppe Marzulli che al debutto nella Shifter Rok si scontra con i campioni del karting a marce. Il pilota fasanese termina le tre manches di qualificazione in 13ª, 15ª e 19ª posizione nonostante un grave problema tecnico riscontrato sul suo propulsore poi sostituito prima della finale. In continua battaglia durante l’intera finale, il pilota pugliese conquista un’ottima 14ª piazza che conferma il suo buon momento sportivo.

Prossimo appuntamento l’1 Ottobre sulla Pista Salentina di Ugento con l’8ª Prova del Campionato Regionale Zona 8 e la 7ª Prova della Coppa Puglia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Alex Irlando a Monza per le premiazioni ACI Sport

Il pilota di Locorotondo apre la stagione nel tempio della velocità brianzolo con un altro ...

Send this to friend