Home » Pista » La pole position non basta a Villorba Corse nel GT4 europeo

La pole position non basta a Villorba Corse nel GT4 europeo

Dopo l’exploit in prova nell’ultimo round al Nurburgring due penalty estromettono la Maserati GranTurismo MC di Fascicolo-Dall’Antonia dalla lotta per il titolo della categoria AM. Manuela Gostner si conferma sul podio di campionato, mentre concludono in rimonta gli equipaggi Meloni-Tresoldi e Chodzen-Chodzen

Treviso, 18 settembre 2017. La Scuderia Villorba Corse ha vissuto al Nurburgring un weekend iniziato al meglio sulle Maserati GranTurismo MC ma concluso senza il titolo di categoria AM nell’ultimo appuntamento della GT4 European Series Northern Cup. Seppure con un gap di 15 punti da recuperare, ancora con possibilità di aggiudicarsi l’alloro era giunto sullo storico tracciato tedesco l’equipaggio composto da Giuseppe Fascicolo e Romy Dall’Antonia. Il duo trevigiano ha cercato l’attacco alla vetta della classifica fin dalle qualifiche di sabato mattina, quando è riuscito a cogliere una splendida pole position. Purtroppo, in gara, proprio quando erano al comando, l’equipaggio del team diretto da Raimondo Amadio è stato prima penalizzato con un drive through per aver infranto i limiti di tempo al rientro in pista dopo il pit stop e poi ha ricevuto una penalty post-gara perché incappato in un involontario contatto che li ha estromessi dal podio che comunque la Maserati numero 77 aveva conquistato. L’episodio è stato decisivo per l’estromissione matematica nella lotta per il titolo AM, dove invece a fine campionato Manuela Gostner si è confermata al terzo posto della classifica. La pilota altoatesina, che in stagione ha raccolto due vittorie e un totale di tre podi, sempre combattiva al Nurburgring è riuscita a cogliere due piazzamenti importanti concludendo la stagione 2017 con il positivo quarto posto nell’ultima gara della serie.

A punti hanno terminato anche gli altri due equipaggi Villorba Corse presenti in Germania: nella Silver Cup l’equipaggio italo-sammarinese formato da Massimiliano Tresoldi e Paolo Meloni sulla Maserati numero 71 e nella classe Pro-Am la formazione polacca composta da Piotr Chodzen e dal figlio ventenne Antoni Chodzen, che con due quarti posti hanno sfiorato la top-10 finale di campionato nonostante l’aver dovuto saltare due round della serie.

Il team principal Amadio dichiara al termine dell’annata in Northern Cup: “L’automobilismo a volte è uno sport crudele, lo sappiamo. Rientriamo dal Nurburgring con un sorriso amaro, consapevoli di aver lottato ma alla fine di non aver colto una grande opportunità. Il bilancio della stagione GT4 resta positivo, anche se magari un pizzico di fortuna e qualche aiuto in più ci avrebbero permesso di mostrare un profilo diverso a tutto il campionato. Cercheremo di far tesoro dell’esperienza concentrandoci fin da subito negli altri finale di stagione che ci attendono e con l’obiettivo orientato già al 2018, stagione per la quale a breve ufficializzeremo le prime importanti novità”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Nel 2018 al via il 1° Trofeo P&G Racing – Fiat 500

Il 1° Trofeo P&G Racing – Fiat 500 è un monomarca che si svolgerà in ...

Send this to friend