Home » Pista » MINI CHALLENGE: IL WEEK-END DI VALLELUNGA PORTA UN QUARTO E UN TERZO POSTO PER ALESSIO ALCIDI

MINI CHALLENGE: IL WEEK-END DI VALLELUNGA PORTA UN QUARTO E UN TERZO POSTO PER ALESSIO ALCIDI

CALCAGNI E ZANIN SI AVVICINANO, MA IL LEADER IAQUINTA SI ALLONTANA

VALLELUNGA – Un quarto piazzamento in gara 1 e un terzo in gara 2, nella penultima tappa del Mini Challenge all’autodromo “Piero Taruffi” di Vallelunga, che avvicinano Alessio Alcidi al secondo posto nella classifica della categoria “Pro”, occupato dalla coppia Gianluca Calcagni-Filippo Maria Zanin, ma che lo allontanano dalla vetta, occupata ora in solitudine da Simone Iaquinta. Il giovane calabrese, grazie al terzo posto e alla vittoria incamerati sul circuito romano, si è reso autore di un allungo fondamentale in vista dell’appuntamento conclusivo al Mugello. Un fine settimana interlocutorio per il pilota della scuderia Speed Motor, che – al volante della Mini John Cooper Works preparata da Mini Roma by Caal Racing – è rimasto inchiodato nelle posizioni occupate praticamente fin dal momento delle rispettive partenze. Nella prima gara, quella del sabato pomeriggio, grande protagonista è stato Luca Rangoni, capace dapprima di passare Iaquinta e poi operare il sorpasso a 4 giri dal termine nei confronti di Calcagni, andando a concludere vittoriosamente e con pieno merito. Alcidi, alle prese con problemi di assetto e sottosterzo, ha tenuto il quarto posto alle spalle di Rangoni, Calcagni e Iaquinta. Nella gara 2 della domenica pomeriggio, il corridore di Todi è partito in terza posizione (in base all’ordine di arrivo di gara 1) e, salvo un brevissimo frangente iniziale quando si è ritrovato quarto, ha subito superato Massimo Zanin, scattato in pole. A questo punto, con Iaquinta quasi subito il comando, Alcidi ha ingaggiato un interessante duello con Eduino Menapace e in un frangente era quasi arrivato a sorpassarlo all’interno; Menapace ha rintuzzato il tentativo e per larghi tratti ha saputo tenerlo dietro, nonostante fra i due vi fossero pochissimi decimi di differenza, mentre Iaquinta guadagnava progressivamente terreno in testa. Nella parte finale, a causa di problemi ai freni (dopo aver risolto quelli del giorno precedente relativi all’assetto), Alcidi ha dovuto un tantino allentare la presa, gestendo comunque molto bene la terza posizione alle spalle di Iaquinta e Menapace. “Non ho voluto rischiare oltre il dovuto – ha commentato Alessio Alcidi – perchè i punti del terzo posto fanno comunque classifica e lasciano ancora aperti matematicamente i giochi, anche se sarà molto difficile con una sola tappa che manca alla conclusione”. Verdetto finale del Mini Challenge 2017 affidato quindi al circuito del Mugello, sede delle ultime due sfide nelle giornate di sabato 7 e domenica 8 ottobre.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

VENANZIO TORNA AL VECCHIO AMORE

Un altro big, estende il proprio impegno extra-birilli. Il bicampione italiano slalom correrà in pista, ...

Send this to friend