Home » Salita Autostoriche » Parte il gran finale Salita Storiche alla Coppa del Chianti Classico

Parte il gran finale Salita Storiche alla Coppa del Chianti Classico

Alle 10 di domani, domenica 24 settembre la gara senese in salita unica organizzata da Chianti Cup Racing è decimo e conclusivo atto del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche. In Pole Bonucci, Stefano e Giuliano Peroni, Palmieri e Nocentini per i 5 raggruppamenti.

Ha acceso i motori la 38° Coppa del Chianti Classico round conclusivo del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche. La gara toscana organizzata dall’infaticabile staff della Chianti Cup Racing ha anche validità per la serie FIA Europea e per la Coppa delle Nazioni. Scatterà alle 10 di domani, domenica 24 settembre, la gara in salita unica sugli 8 Km sulla SR 222 Chiantigiana.

Due le salite odierne di ricognizione, dove sono emersi dei riferimenti importanti per la sfida in gara. Il padron di casa Uberto Bonucci è stato il miglior interprete del 4° Raggruppamento, ma l’alfiere del Team Italia ha ottenuto anche il miglior riscontro sull’apprezzato tracciato senese. La sfida di categoria ed anche decisiva per il campionato sarà con il pisano della Bologna Squadra Corse Piero Lottini, in ottima forma con l’Osella PA 9/90 BMW, ma su vettura gemella con motore da 2000 cc, anche il milanese Roberto Turriziani sarà pronto all’assalto al vertice, mentre il milanese della Scuderia del Portello Walter Marelli ha chiarito le proprie intenzioni di affermazione tra le sport nazionali con la Lucchini Alfa Romeo. In 3° Raggruppamento ha prenotato il ruolo di primo attore il leader fiorentino Stefano Peroni, sempre pungente e concreto sulla Osella PA 8 BMW con cui ha ottenuto il secondo miglior riscontro di giornata, seguito nella categoria da Giorgio Tessore, migliore in prova tra le auto coperte ed in particolare GTS oltre 2500, sulla Porsche. Tra le monoposto di 5° Raggruppamento ha subito svettato l’interpretazione del tracciato di Giuliano Peroni, papà di Stefano e lui stesso preparatore della ammirata Mk32 BMW con cui si prepara a celebrare il titolo, pur dovendo respingere in gara i certi assalti da parte del corregionale Ferruccio Torre sulla Reynard F.3 893. Qualche noia in prova per il lombardo Emanuele Aralla con la Dallara F390. Sarà una gara in conserva per la ligure Gina Colotto che ha già alzato la coppa di classe 1000 sulla F. Abarth SE033, in classe punta al primato Maurizio Rossi sulla Formula Alfa Boxer.

In 2° Raggruppamento Idelbrando Motti ha testato con profitto le regolazioni della sua Porsche Carrera RS e si è portato nell’ipotetica pole position di 2° Raggruppamento, tallonato comunque dall’altro emiliano Giuliano Palmieri che è pronto all’affondo in gara sulla potente De Tomaso Pantera, ma anche Vincenzo Rossi e Massimo Perotto con le Porsche sono pronti a lottare per il podio. Bene in evidenza non solo in classe TC 2000 il bolognese Fosco Zambelli che ha trovato subito un ottimo feeling sul tracciato con la sua Alfa Romeo GTAM.

In 1° Raggruppamento il fiorentino Tiberio Nocentini si prepara a festeggiare il titolo sulla Chevron B19 Cosworth con cui ha mostrato un ottimo feeling col tracciato. Per completare il podio sarà lotta italo austriaca tra l’esperto piemontese Mario Sala sulla leggendaria Porsche 906, il sempre protagonista Angelo De Angelis sulla Nerus Silhouette, contro Mossler su Steyr Puch e Froetscher su Austin Mini Cooper S. 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

CRONOSCALATA DELLO SPINO 2018: CONFERMATI SIA IL TERZO WEEK-END DI GIUGNO CHE LA VALIDITÀ DI PROVA TRICOLORE DELLA SALITA PER AUTO STORICHE

Si svolgerà venerdì 15, sabato 16 e domenica 17 giugno prossimi la nona edizione della ...

Send this to friend