Home » Pista » PEDETTI A VALLELUNGA TORNA LEADER NEL CAMPIONATO MASTER TRICOLORE PROTOTIPI

PEDETTI A VALLELUNGA TORNA LEADER NEL CAMPIONATO MASTER TRICOLORE PROTOTIPI

Si è concluso il sesto appuntamento del Master Tricolore Prototipi organizzato dal Gruppo Peroni Race all’Autodromo romano di Vallelunga.

La classifica assoluta del campionato vede nuovamente in testa il driver della CMS Davide Pedetti, al volante dell’italianissima Tatuus PY012 Honda Mugen di categoria Cn2, sopravanzato nel punteggio dal toscano Sandro Bettini alla tappa di Misano solo grazie al doppio ritiro del driver monzese.

Il weekend è però partito in salita per Pedetti che non ha potuto effettuare nessuna delle tre prove libere previste a causa di problemi elettrici. Solo dopo una lunga notte di lavoro il Team, grazie alla LRM Motors di Petriglieri Massimiliano, che ormai da anni segue la parte elettrica e motoristica del nostro Team, è riuscito ad individuare il problema e a preparare la macchina per le qualifiche.

Pur non avendo potuto preparare l’assetto della macchina, e non avendo la certezza di aver risolto il problema elettrico al 100%, il Team CMS ha scelto di non utilizzare la gomma nuova. Ciononostante, in queste particolari condizioni poco fortunate, il pilota della CMS ha fatto registrare l’incredibile chrono di 1:34.7, tenendo ben distante il suo diretto rivale per il titolo, che non è sceso sotto il muro dell’1:37,8. Bettini tuttavia si schierava con il tempo che gli registrava Luca Pirri, il suo Team Manager, che registrava un ottimo 1:33.9.

In gara 1 però non c’è storia, Bettini si ferma e Pedetti conquista la prima posizione di classe CN2 e la terza piazza assoluta sopravanzato solo dalle vetture 3.000 BMW di Francisci e Randaccio.

Gara 2 parte nel segno del maltempo con una pioggia incessante che ha battuto sull’autodromo di Vallelunga per tutta la mattina lasciando l’asfalto totalmente bagnato. Le schiarite pomeridiane inducono tutti i piloti dello schieramento a prediligere un assetto da asciutto, montando gomme slick.

Punto di svolta della gara è il testacoda dell’esperto pilota romano Claudio Francisci, al volante della sua Lucchini 3.000 BMW, che si ferma in mezzo alla pista poco prima della curva del semaforo, causando l’intervento della safety car. La pioggia, ed il momentaneo di stallo della gara, inducono tutti i piloti a cambiare gli pneumatici e a montare delle mescole wet.

Il solo Pedetti non è rientrato, conquistando temporaneamente la testa della corsa; nei giri finali veniva però sopravanzato da Luca Pirri, il più lesto a cambiare le gomme, che ancora una volta sostituiva Bettini, il quale aveva lasciato l’autodromo il giorno prima. É quindi Pirri a conquistare la prima piazza, seguito a ruota dal pilota della CMS Racing Cars.

Per effetto del regolamento tuttavia, anche a Bettini vanno i punti conquistati dal più esperto Pirri. Il campionato rimane quindi apertissimo: la CMS conduce di poco.

Il tutto si deciderà all’ultimo appuntamento di Imola in programma il 01 Ottobre, nel quale verrà assegnato il vincitore del Campionato Master Tricolore Prototipi 2017.

Davide Pedetti commenta: “Week end davvero in salita, costretti ai box si da subito per tutto il venerdì senza poter compiere nessun giro cronometrato. Ma il gran lavoro da parte di tutto il team ha risolto il problema, ed il sabato pronti e via subito nelle qualifiche. Abbiamo deciso di non utilizzare le gomme nuove, dato che non potevamo avere la certezza di essere al 100% e si potesse ripresentare il problema, ed è venuto fuori un ottimo tempo che neanche io mi sarei aspettato. In gara 1 dopo il ko del mio diretto rivale, senza rischiare niente ho pensato ai punti del campionato e portato la gara a termine senza sbavature, ed in gara 2 con una scelta un po’ azzardata siamo riusciti a chiudere in P3 assoluta. Adesso torniamo leader del campionato e l’obbiettivo ad Imola è ancor più vicino.”

Il team Manager commenta: “Che dire in questa gara abbiamo avuto dei momenti tristi alternati da momenti fantastici, questo è il motorsport. Devo ringraziare pubblicamente per l’ottimo lavoro svolto la LRM motors ormai da molti anni cura la parte motorista del nostro Team, grazie per averci rimesso in pista e pronti per lottare. Qualifiche a dir poco spettacolari, senza fare le sessioni di libere a gomme usate il bravo Davide riesce a far segnare un crono di 1.34 a dir poco inimmaginabile per un debuttante. Per poi chiudere le due gare senza prendere nessun rischio in modo esemplare. Andiamo ad Imola con la voglia di far bene e portarci a casa questo Campionato che ci ha visto protagonisti con tutte le nostre auto.”

Ufficio StampaTeam
CMS Racing Cars
Chiara Ganino

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Nel 2018 al via il 1° Trofeo P&G Racing – Fiat 500

Il 1° Trofeo P&G Racing – Fiat 500 è un monomarca che si svolgerà in ...

Send this to friend