Home » Slalom » Scuderia Project Team: “attacco” su tre fronti nel weekend agonistico
Scuderia Project Team

Scuderia Project Team: “attacco” su tre fronti nel weekend agonistico

Il sodalizio agrigentino caro al ‘patron’ Luigi Bruccoleri impegnato con ben 7 tra piloti ed equipaggi in Sicilia (nello Slalom Città di Avola), in Umbria (nella leggendaria “Nido dell’Aquila”) ed in Puglia (nel Rally Porta del Gargano). Obiettivo e strategie comuni, al fine di confermarsi ai vertici del motorismo regionale e nazionale

Tanto lavoro, finalizzato al raggiungimento del risultato, ma anche tanta adrenalina per la scuderia Project Team nel weekend agonistico che ci apprestiamo a vivere. Il sodalizio nato all’inizio di questa stagione ad Agrigento si prepara a seguire da vicino ben 7, tra piloti ed equipaggi, protagonisti al via di tre differenti e prestigiose competizioni automobilistiche ospiti sul territorio siciliano, sugli sterrati dell’Umbria e sui promontori della Puglia.

Una sfida dai toni decisamente affascinanti, la scalata al Monte Pennino fino al leggendario Nido dell’Aquila, attende ora, domani e domenica in Umbria, la stessa Project Team e l’equipaggio interamente toscano composto da Daniele Pellegrineschi ed Alessandro Tondini. L’esperto pilota di San Marcello Pistoiese ed il copilota di Pistoia saranno tra i protagonisti del “Nido dell’Aquila 2017”, competizione che si corre sugli sterrati di Nocera Umbra, con validità per il Campionato italiano Rally Terra (quarta prova) e per il Campionato italiano Cross Country Rally (anch’esso alla sua quarta tappa). Pellegrineschi e Tondini, non nuovi ad esperienze nei rally su terra dove hanno quasi sempre raccolto lusinghieri risultati, affronteranno le 6 prove speciali su sterrato (due da ripetersi per tre volte, la ‘Monte Pennino’ e la ‘Lanciano’) potendo contare su una Citroen DS3 R3T (con il numero 26 sulle fiancate), assistita in modo maniacale dall’equipe della Project Team.

Altri due esperti equipaggi d’oltrestretto concorreranno certamente per le posizioni di vertice con i colori della Project Team in occasione del Rally Porta del Gargano, quarta prova della Coppa Italia Rally 2017 quarta zona, anch’esso in programma domani e domenica sul suggestivo promontorio pugliese in provincia di Foggia, tra Manfredonia, Monte Sant’Angelo e Mattinata. Il forte salernitano Gianluca D’Alto, ancora una volta navigato dal fedele copilota di Ceccano (FR) Mirko Liburdi, sarà determinato più che mai a migliorare il secondo posto assoluto colto al Porta del Gargano lo scorso anno. D’Alto e Liburdi avranno a disposizione una vettura di assoluta eccellenza, la potente Ford Fiesta Rs R5 della romana Step Five, con il numero 4 sulle fiancate. Sarà dura battere la concorrenza per l’assoluta delle più prestanti Wrc, ma il duo campano-laziale è pronto alla sfida

Non saranno poi da meno, sebbene con obiettivi di classifica più ristretti alla “top ten” ed alla classifica di gruppo R il leccese (di Cavallino) Alessio De Santis ed il messinese (nativo di Patti) Antonino Marino, questi chiamato per l’occasione ad affiancare il pilota salentino al posto dell’abituale compagna barbara Casciaro. L’equipaggio “griffato” Project Team gareggerà a bordo di una Renault Clio Rs R3C, con il numero 23 di riferimento.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

GLI SVILUPPI DELLA FACTORY SICILIANA, ALBA PROTOTIPI

A Ciminna, comune italiano di 3.731 abitanti della città metropolitana di Palermo in Sicilia si ...

Send this to friend