Home » Salita » SCUDERIA SPEED MOTOR CON OTTO PILOTI AL VIA DELLA 45ESIMA CRONOSCALATA DELLA CASTELLANA

SCUDERIA SPEED MOTOR CON OTTO PILOTI AL VIA DELLA 45ESIMA CRONOSCALATA DELLA CASTELLANA

DENNY ZARDO SU LOLA B99/50 E IL PILOTA DI CASA MICHELE FATTORINI SU OSELLA FA 30 I CANDIDATI ALL’ASSOLUTO

Dopo il trofeo Luigi Fagioli di Gubbio, ecco la Cronoscalata della Castellana, l’altra gara automobilistica in salita che si corre in Umbria, a Orvieto, la cui edizione numero 45 si svolgerà sabato 9 e domenica 10 settembre sui 6190 metri del tracciato da coprire due volte e con una pendenza media del 4,69%. La scuderia Speed Motor di Gubbio, nell’altro appuntamento considerato di casa e valevole per il trofeo italiano di velocità in montagna (Tivm) 2017 sia nord che sud, schiera di nuovo nutrito lotto di piloti, che lo scorso anno dominarono alla grande la scena, conquistando per intero il podio con Denny Zardo vincitore, il beniamino locale Michele Fattorini al secondo posto e Adolfo Bottura al terzo. Ci saranno tutti e tre anche stavolta, con Zardo e Fattorini che daranno la caccia all’assoluto nella classe 3000 del gruppo E2-SS. Il trevigiano, quarto assoluto a Gubbio, effettuerà un nuovo test con la Lola B99/50 del Team Dalmazia, che lungo la Gola del Bottaccione non aveva dato tutte le risposte attese soprattutto a livello di pneumatici. Nel contempo, Fattorini dovrebbe finalmente esordire fra le mura amiche con la nuova Osella Fa 30, che a Gubbio lo aveva costretto al forfait. Cercano risultati importanti, in E2-SC, sia Adolfo Bottura che Filippo Ferretti: il trentino si presenta con una Radical Sr4 nella classe 1600, mentre il giovane orvietano vuol ben figurare davanti al pubblico di casa al volante della stessa vettura, ma nella classe 1400. Stimoli particolari anche per il tuderte Romano Fortunati, che affronta la Castellana con l’Osella Pa 21 Jrb della Squadra Corse Ufficiale, puntando a un risultato di prestigio nella classe 1000. Nel gruppo CN, si rinnova il “derby” all’interno della Speed Motor fra le Osella Pa 21/S dell’eugubino Gianni Urbani e del ravennate Franco Manzoni, intento a raccogliere punti preziosi per rafforzare la leadership nella classifica della zona nord del Tivm. Stavolta, è in palio fra i due l’assoluto di raggruppamento. Completa lo schieramento della Speed Motor un altro conduttore di Gubbio, Paolo Biccheri su Renault Clio Cup, reduce dall’impresa casalinga che gli ha fruttato il meritato primo posto nella classe 2000 della Racing Start Plus. Ovviamente, Biccheri parte con i favori del pronostico.

Prove ufficiali sabato 9 con il via alle 9.30 e partenza di gara 1 domenica mattina alla stessa ora: la Speed Motor ha fatto il pensierino a un’altra coppa per scuderie.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Premiati i Campioni dell’Automobilismo Aci al Monza Eni Circuit

Volante d’Oro per l’iridato GT Pierguidi, argento per il mondiale kart De Conto e bronzo ...

Send this to friend