Home » Salita » Simone Faggioli alla 35^ Pedavena Croce D’Aune

Simone Faggioli alla 35^ Pedavena Croce D’Aune

Il pilota toscano, che si è da poco laureato campione europeo della montagna per la decima, volta sarà al via della cronoscalata bellunese in programma domenica 8 ottobre

La legge dei numeri non sfugge al motorsport e ai suoi degni protagonisti. E anche a Pedavena si contano i titoli che qualcuno porta in dote. Così, se in Formula Uno ci è voluto Michael Schumacher con i suoi sette titoili mondiali per battere il primato di Juan Manuel Fangio, che di titoli ne aveva vinti cinque, nei rally è arrivato Sebastien Loeb che di titoli ne ha vinti nove. Sempre nella storia delle corse su strada, due finlandesi si erano fermati a quota quattro: Juha Kankkunen e Tommi Makinen. Sebastien Ogier è ancora in attività e già nel 2017 potrebbe arrivare a cinque. Se qualcuno si chiede che cosa c’entrano questi numeri con la cronoscata che nel week end del 6-7-8 ottobre chiuderà il Campionato Italiano Velocità della Montagna 2017, sappia che al via della gara che da Pedavena conduce a Croce d’Aune ci sarà anche Simone Faggioli, il grande campione toscano, indiscusso erede di Mauro Nesti, che di recente in una gara slovena valida per il Campionato Europeo della Montagna ha acquisito la matematica certezza del decimo titolo continentale. Si tratta di un traguardo importante, non fosse solo per il fatto che nessuno prima di lui aveva fatto meglio, tanto è vero che Nesti si era fermato a nove.

Considerando che Simone Faggioli correrà a Pedavena senza alcun assillo di campionato, la competizione si annuncia per questo ricca di contenuti tecnici, a cominciare dalle prestazioni della Norma con la quale corre il toscano, fino alla dotazione di pneumatici Pirelli, che sono stati appositamente progettati e sviluppati assieme a lui. Sarà un grande spettacolo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Premiati i Campioni dell’Automobilismo Aci al Monza Eni Circuit

Volante d’Oro per l’iridato GT Pierguidi, argento per il mondiale kart De Conto e bronzo ...

Send this to friend