Home » Pista » TCR Italy » TCR ITALY: Imola, Libere. Stefano Comini (Subaru) e Nicola Baldan (Seat) i più veloci all’apertura del quinto round

TCR ITALY: Imola, Libere. Stefano Comini (Subaru) e Nicola Baldan (Seat) i più veloci all’apertura del quinto round

Lo svizzero di Top Run apre la giornata con il primato nella prima sessione, il capoclassifica di Pit Lane Competizioni risponde nella seconda. Tra i più veloci anche Kevin Giacon (Opel), Plamen Kralev (Audi) e Massimiliano Gagliano (Volkswagen). Alle 18.10 le qualifiche.

Il quinto round stagionale del TCR Italy di scena nell’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola si apre con il primato cronometrico di Stefano Comini e Nicola Baldan che hanno svettato nella classifica dei tempi dei due turni di prove libere.

Lo svizzero al debutto assoluto sulla Subaru di Top Run e due volte campione internazionale di TCR, ha aperto la giornata imponendo il ritmo al primo turno del mattino in 1’55.136 e precedendo in un solo secondo lo stesso Baldan, Kevin Giacon (Opel Astra Team Piloti Forlivesi) e Max Mugelli (Audi RS3 Lms Pit Lane Competizioni).

Il primato del capoclassifica di campionato arriva invece al secondo turno con la Leon di Pit Lane Competizioni che mette in riga tutta la concorrenza in 1’53.956 ovvero con un passo già vicino alle pole del 2016 siglate in1’53.582 e 1’53.772 da Alberto Viberti sulla Seat di BRC.

A poco più di mezzo secondo dalla pole provvisoria di Baldan, è il bulgaro Plamen Kralev, secondo sulla Audi RS3 Lms del Kraf Racing e con meno di 1 decimo di vantaggio su Massimiliano Gagliano, autore del terzo tempo di giornata sulla Volkswagen Golf GTI con la quale però è costretto ad un’uscita di pista alla Villeneuve nel finale di sessione.

Sotto il muro del 1’55” anche lo scozzese Finlay Crocker, quarto sulla Honda Civic VTR, precedendo Eric Scalvini (Honda Civic MM Motorsport), Comini e lo svedese Joakim Darbom al volante della Alfa Romeo Giulietta di V-Action alla prima uscita stagionale.

Problemi di gestione elettronica hanno invece attardato Giacomo Altoè sulla seconda vettura sfornata dalla Romeo Ferraris.

Le Peugeot 308 di Raimondo Ricci (Sporrt&Comunicazione Autostar)nel primo turno e di Arduini-Stassano (Arduini Corse) nel secondo, svettano invece nel Trofeo Nazionale TCT con il 15esimo tempo assoluto.

Tra le novità di ultim’ora il forfait di Max Chini che per motivi di salute lascia ad Alex Campani la Leon di NOS Racing Ermete divisa con Cosimo Barberini.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

TCR Italy: Walter Margelli, al debutto con Nannini Racing

Il pilota bolognese, grande protagonista del Campionato Italiano Sport Prototipi, resta fedele ai colori della ...

Send this to friend