Home » Pista » TCR Italy » TCR Italy, Imola: Nicola Baldan firma le due pole position

TCR Italy, Imola: Nicola Baldan firma le due pole position

L’alfiere di Pit Lane Competizioni e capoclassifica di Campionato si impone in entrambe le sessioni dove al secondo posto sono le Honda Civic di MM Motorsport rispettivamente con Jonathan Giacon ed Eric Scalvini. Al terzo posto sulle griglie Stefano Comini (Subaru Top Run) in gara 1 e Joakim Darbom (Alfa Romeo Giulietta V-Action) in gara 2. Tra le Peugeot del Trofeo Nazionale TCT le pole sono di Raimondo Ricci e Marco Pascali. Appuntamento con gara 1 domani alle 13.45.

Al termine di una sfida cronometrica sul filo dei decimi di secondo è Nicola Baldan a firmare le due pole position in palio nel quinto round stagionale del TCR Italy di scena nell’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola.

L’alfiere e capoclassifica di Pit Lane, che con la sua Leon porta a 6 il conto dei primati sulle 10 sessioni di qualifica finora disputate, ha fermato i cronometri sul tempo di 1’53.378 e 1’53.121 abbassando così le pole 2016 e distanziando la concorrenza di stretta misura.

Jonathan Giacon, alla prima uscita sulla Honda della MM Motorsport, ha guadagnato la prima fila dello schieramento di gara 1 con sette decimi di ritardo, mentre alle sue spalle Stefano Comini (Subaru Top Run), il sorprendente Giacomo Altoè (Alfa Romeo Giulietta V-Action), Palmen Kralev (Audi RS3 Lms Kraf Racing), Eric Scalvini (Honda Civic MM Motorsport) e Kevin Giacon (Opel Astra Team Piloti Forlivesi Tecnodom Sport) si sono classificati nell’ordine in meno di due decimi e comunque entro 1 solo secondo dalla pole.

Discorso analogo anche nella seconda sessione dove alle spalle di Baldan è Scalvini a poco più di un decimo ed a seguire lo svedese Joakim Darbon (Alfa Romeo Giulietta V-Action), Kevin Giacon, Altoè e Jonathan Giacon hanno guadagnato la Top-6 in un secondo.

Tra i più veloci delle qualifiche anche Giuseppe Montalbano, ottavo assoluto a poco più di un secondo (1”046) dalla pole sulla Leon di BF Motorsport (11esimo nel secondo turno il papà Vincenzo), come Max Mugelli (Audi RS3 Lms Pit Lane), poi settimo nel secondo turno e Darbom che chiude la Top-10.

Alex Campani e Cosimo Barberini, sulla Leon di Ermete NOS, si sono aggiudicati il duello tra le versioni Seat con cambio di serie Dsg precedendo rispettivamente Daniele Verrocchio nel primo turno ed Alessandro Thellung nel secondo sulla Leon di BF.

Tra le Peugeot 308 Racing Cup del Trofeo Nazionale TCT le pole sono invece di Raimondo Ricci (Sport&Comunicazione Autostar) in gara 1 e Marco Pascali (Arduini Corse) in gara 2.

Sfortunate le qualifiche di Massimiliano Gagliano che dopo l’uscita nelle Libere la Volkswagen Golf GTI subisce il cedimento di un semiasse che la costringe ai box in entrambe le sessioni ed a presentarsi su entrambe le griglie di domani per una rimonta dal fondo.

Sorte simile in gara 2 per Stefano Comini che preannuncia spettacolo avendo guadagnato solo il 13esimo posto dello schieramento dopo essere stato disturbato nel suo giro migliore dalla esposizione della bandiera rossa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

TCR Italy: Walter Margelli, al debutto con Nannini Racing

Il pilota bolognese, grande protagonista del Campionato Italiano Sport Prototipi, resta fedele ai colori della ...

Send this to friend