Home » Slalom » Gran finale di campionato sul Monte Condrò

Gran finale di campionato sul Monte Condrò

Si corre domenica, a Serrastretta, l’ottavo e ultimo slalom valido per il campionato italiano della specialità. Assente, suo malgrado, Saverio Miglionico, il campione che verrà, al via della competizione calabrese tutti i protagonisti di una stagione bella e combattuta per l’ultima spettacolare passerella tricolore del 2017.

Mancano poche ore al sollevarsi del sipario sull’ultimo atto dello stagione del Campionato Italiano Slalom. A Serrastretta, tutto è infatti pronto per il via dello Slalom Monte Condrò che domenica 15 ottobre, come ormai da anni è tradizione, darà ai campioni tricolore della specialità e a tutti gli appassionati l’arrivederci ad una nuova stagione. Nonostante il titolo di Campione Italiano Slalom 2017 sia già stato virtualmente assegnato a Saverio Miglionico al termine dello slalom di Bolca, quasi tutti i protagonisti della stagione tricolore saranno al via del bellissimo percorso di gara disegnato dall’associazione Culturale e Sportiva Dalidà di Serrastretta, in collaborazione con l’ACI di Catanzaro, tra la fitta vegetazione di faggi e castagni che circonda il comune calabrese sulle pendici della Sila. Quasi, perché tra i novanta piloti iscritti mancherà proprio Saverio Miglionico, il nuovo il nuovo campione italiano, che per sopraggiunte cause di forza maggiore non potrà essere presente al via per onorare fino in fondo un campionato che lo ha visto, oltre che vincitore, protagonista assoluto con cinque vittorie assolute e un secondo posto finora all’attivo. Assente il campione che verrà, sulla linea di partenza dei 2520 metri della gara contro il tempo da percorrere tre volte in altrettante manches, ci saranno il campione italiano in carica Salvatore Venanzio su Radical SR 4 Suzuki e Fabio Emanuele che qui, nel 2015, si laureò campione per la quarta volta in carriera su Osella PA 9/90 Alfa Romeo. A contendere loro la probabile vittoria finale altri nove concorrenti in Gruppo E2 SC tra cui Luigi Vinaccia, anche lui come il compagno di scuderia Emanuele con quattro titoli all’attivo, su Osella PA 9/90 Honda e Luigi Sambuco su Rebo Alfa Romeo alla ricerca dei punti che potrebbero portarlo a chiudere al terzo posto nella classifica assoluta del Campionato Italiano Slalom davanti a Giuseppe Castiglione e dietro a Miglionico e Venanzio. Sedici i piloti attesi al via tra le Racing Start, il gruppo numericamente più consistente sulle strade di Serrastretta; seguono, in ordine di grandezza e in doppia cifra, i quattordici del Gruppo N, i 13 del Gruppo E1 Italia e i 12 del Gruppo A. Completano il ricco elenco iscritti i cinque tra le vetture del Gruppo E2 SS, i sei tra le bicilindriche e i nove in gara su vetture del Gruppo Speciale Slalom.

Prima che la parola, domenica 15, passi definitivamente ai motori, l’organizzazione dello Slalom Monte Condrò sta curando gli ultimi dettagli con occhio particolarmente attento alla sicurezza, prevedendo ogni misura utile alla salvaguardia dell’incolumità di piloti, commissari e spettatori per una giornata di sport e spettacolo.

Ricognizione ufficiale del percorso di gara a partire dalle ore 10 cui seguirà, alle ore 11, il via della prima delle tre manches in programma per la sedicesima edizione dello Slalom Monte Condrò.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

GLI SVILUPPI DELLA FACTORY SICILIANA, ALBA PROTOTIPI

A Ciminna, comune italiano di 3.731 abitanti della città metropolitana di Palermo in Sicilia si ...

Send this to friend