Home » Salita » LIGATO VS LOMBARDI: STAR WARS A PEDAVENA

LIGATO VS LOMBARDI: STAR WARS A PEDAVENA

Era stato il grande duello del 2016 e si è riproposto anche in questa stagione. Dodici mesi dopo, saranno ancora gli scacchi di Croce-D’Auna a decretare il tricolore CN anno solare 2017. Una tenzone a fondoscala fra i due, con alterne fortune d’annata.

Spingi rewind su dodici mesi fa e ti ritrovi gli stessi sfidanti e le stesse auto. Quel Ligato in trincea ieri per la Jonia Corse, ha traslato il proprio talento alla Cst Sport, avvicendato da quell’Achille Lombardi che resta nel prossimo week end, il suo competitor nel final match di Pedavena.

Il post campionato del 2016 era stato animato da ricorsi e mozioni varie unilaterali, con l’Aci Sport che dopo il titolo assegnato a Ligato a tute ancora sudate, decretava un risultato finale ex aequo, di cui non si trovava traccia dai tempi del Titanic e che non era corroborato dagli scalaggi di vittorie e score utili. Il tricolore di quest’anno quindi, era atteso come una sorta di bella fra il giovane e il veterano, divisi da una ventina d’anni al passaporto anagrafico ma accomunati da quello tecnico, misurandosi entrambi sulla Pa21/S di casa Osella. Una in quota al Team Faggioli, l’altra assistita dalla Np Racing.

Lo start del torneo aveva offerto un Luca Ligato in versione Commando, capace di scarrellare quattro micidiali vittorie in sequenza che restituivano la ferocia silenziosa con cui il reggino aveva metabolizzato un risultato di parità, che sentiva destituito di fondamento.

Il secondo terzo di stagione però, voltava decisamente le spalle al driver calabro per sorridere a quello potentino, capace di sovvertire le sorti in classifica con brillanti acuti personali, concomitanti agli out tecnici occorsi in sequenza al rivale. L’apice della stagione resta il Bondone, con Ligato che era tradito ancora una volta dalla trasmissione della sua barchetta, quando il secondo intermedio lo vedeva 9 secondi più veloce del competitor. La beffarda debàcle trentina, suggeriva così al reggino che il copione d’annata, sarebbe stato ancora una volta degno di Alfred Hitchcock.

LUCA LIGATO, CRONOSCALATA DEL REVENTINO 2017L’ultimo terzo di campionato però, rilanciava prepotenti le azioni in borsa di Luca Ligato, che con la grande performance da record di Gubbio, alzava nuovamente il mirino oltre la barricata. L’uppercut umbro, suonava ai rivali come un sinistro avviso del ritorno in trincea con munizionamento full, come full è stato il bottino contabilizzato per l’uno-due perentorio opposto agli out tecnici di Lombardi, nella recente Coppa Nissena. La classifica pre Pedavena, premierebbe Ligato anche con una sola vittoria di manche o con un doppio secondo posto alle fotocellule di Croce d’Aune, ma le mire del driver Cst Sport sono quelle di vincere l’ultima del Civm. Per legittimare, una volta di più, il proprio titolo italiano numero due. E polverizzare così, le ombre passate di un titolo 2016 su carta spartito, ma nei pensieri mai condiviso.

di Francesco Romeo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

MERITATA PASSERELLA A MONZA PER MARCO SBROLLINI

HA RICEVUTO IL RICONOSCIMENTO PER IL TITOLO TRICOLORE CONQUISTATO NEL GRUPPO E1 ITALIA DEL CIVM ...

Send this to friend