Home » Rally » Michelin Rally Cup, grandi numeri al 36° Trofeo ACI Como

Michelin Rally Cup, grandi numeri al 36° Trofeo ACI Como

Gran finale della Coppa indetta dalla Casa di pneumatici di Clermont Ferrand, che proprio sulle strade lariane assegnerà il titolo assoluto e quello della categoria più prestigiosa, ovvero la WRC, in un duello all’ultimo punto fra Stefano Albertini e Marco Signor. Da decidere anche la categoria S2000 fra Daprà e Santini e la R3 fra Benvenuti e Bottoni. Dei 53 iscritti al rally, 29 partecipano alla Michelin Rally Cup.

Continua il successo della Michelin Rally Cup, che anche al 36° Trofeo ACI Como si conferma come grande protagonista dell’elenco iscritti del rally con 29 piloti su 53 equipaggi iscritti. Il rally lariano si presenta come determinante nell’assegnazione della Coppa indetta dalla Casa di pneumatici francese e del suo ricco montepremi. A Como infatti ai vertici della classifica si presenta Marco Signor, con un solo punto di vantaggio su Stefano Albertini, mattatore delle prime quattro gare della stagione che ha perso l’occasione di chiudere i giochi con il ritiro di San Martino di Castrozza. Il bresciano gode dei favori del pronostico, grazie al gioco degli scarti, ma il veneto lotterà fino all’ultimo metro per riconfermarsi campione della Michelin Rally Cup. Gara di casa per il comasco Paolo Porro, poco fortunato in questa stagione, che ha in tasca il terzo posto assoluto nella coppa, ma è ansioso di disputare una bella gara che nobiliti una stagione finora avara di soddisfazioni. A Como torna anche il concittadino di Porro, Felice Re, che cercherà il primo arrivo stagionale dopo il ritiro dell’Isola d’Elba. Albertini e Signor si giocheranno anche la vittoria nel Raggruppamento WRC, le vetture regine della gara, che presenta una situazione identica alla classifica assoluta. Signor al comando di un punto, ma Albertini favorito.

Nel Raggruppamento riservato alle R5 è assente il vincitore Efrem Bianco, lasciando spazio al secondo classificato Giuseppe Bergantino di consolidare la sua seconda piazza di categoria, cercando nello stesso tempo di recuperare posizioni nella classifica assoluta in cui è attualmente settimo. Situazione incandescente nel Raggruppamento che accoglie le vetture S2000 con Matteo Daprà che dovrà difendersi dagli assalti di Federico Santini (già vincitore della Coppa Abarth all’interno della Michelin Rally Cup). I due sono divisi da appena 9 punti e Daprà gode di un piccolo, ma non rassicurante, margine di vantaggio. A fare da giudici della situazione potrebbero intervenire Domenico Erbetta (vincitore della gara di apertura, poi vittima di due ritiri) e Stefano Liburdi. Una situazione simile si verifica anche nel Raggruppamento riservato alle R3 con Paolo Benvenuti che vanta sette punti di vantaggio su Federico Bottoni, lasciando quindi ampi spazi alle alchimie matematiche. A scompaginare le carte potrebbe provarci il comasco Alex Vittalini, alla sua prima apparizione stagionale nella Michelin Rally Cup, che ha dimostrato di essere velocissimo sulle strade di tutta Italia. Figurarsi cosa può fare sulle strade di casa, dove gode della spinta dei suoi tifosi a bordo strada. Seconda gara stagionale nella Michelin Rally Cup per Luca Fiorenti, autore di una buona prestazione al Rally dell’Elba, terzo di categoria e poi assente nelle altre gare. Tutta da seguire la gara del giovane svedese Emil Lindholm, che darà un tocco di internazionalità alla Michelin Rally Cup 2017.

Gara dal doppio volto nella categoria che unisce le vetture di Classe R2B, N3, A6 e TN. Assente Andrea Carella, che si è cucito lo scudetto al precedente San Martino di Castrozza, Gianluca Saresera, Thomas Paleari e Michele Mondin tenteranno di scavalcare l’assente Lorenzo Grani per conquistare la seconda piazza di categoria, soddisfazione che vale una stagione. Un allungo in classifica lo cercano anche i due iscritti con le Clio N3 Alessandro Boschetti e Moreno Cambiaghi oltre a Ivan Stival con la Mini Cooper. In questa categoria si misureranno anche Andrea Spataro, Luca Pierotti e Stefano Callegaro, ovvero i tre vincitori della Michelin R2 Cup di Zona, che si giocheranno il successo nella Kermesse finale Michelin. Gara solitaria nel Raggruppamento S1600, K10 per Matteo Merzari che vuole consolidare la sua seconda piazza.

Arrivo in volata con caccia al secondo posto di Raggruppamento N2, R1B per i cinque alfieri della Coppa Suzuki con l’Under Giorgio Cogni, che dovrà arginare gli assalti di Simone Rivia, Corrado Peloso, Roberto Pellé e Andrea Pollarolo, che promettono battaglia sulle strade in riva al Lago di Como. Infine sarà interessante osservare i protagonisti della Classifica Under 25, che è già stata conquistata da Giuseppe Testa, ma Giorgio Cogni, Moreno Cambiaghi e Michele Mondin vorranno dimostrare tutto il loro talento, anche nei confronti dello svedese Emil Lindholm.

Il 36° Trofeo ACI Como è la sesta e ultima prova della Michelin Rally Cup e del Campionato Italiano WRC. La gara si svolge su due tappe, venerdì 20 e sabato 21 ottobre, con nove prove speciali di cui quattro venerdì e cinque sabato, per un totale di 436,61 km di percorso, di cui 117,90 cronometrati. Partenza da Piazza Cavour a Como alle 14,45 di venerdì e arrivo sabato alle ore 18.01.

Iscritti Michelin Rally Cup al 36° Trofeo ACI Como

1 Stefano Albertini – Ford Fiesta WRC

2 Marco Signor – Ford Fiesta WRC

4 Paolo Porro – Ford Fiesta WRC

5 Giuseppe Bergantino – Ford Fiesta R5

7 Matteo Daprà – Škoda Fabia S2000

8 Felice Re – Ford Fiesta WRC

20 Federico Santini – Grande Punto Abarth S2000

21 Domenico Erbetta – Peugeot 207 S2000

22 Stefano Liburdi – Peugeot 207 S2000

28 Federico Bottoni – Renault Clio R3C

29 Paolo Benvenuti – Renault Clio R3C

30 Alex Vittalini – Citroën DS3 R3T

32 Luca Fiorenti – Renault Clio R3C

34 Emil Lindholm – Renault Clio R3T (U)

35 Gianluca Saresera – Peugeot 208 R2B

36 Andrea Spataro – Peugeot 208 R2B

37 Luca Pierotti – Peugeot 208 R2B

38 Stefano Callegaro – Peugeot 208 R2B

40 Alessandro Boschetti  – Renault Clio N3

41 Moreno Cambiaghi – Renault Clio N3(U)

42 Matteo Merzari – Citroën Saxo K10

45 Michele Mondin – Citroën Saxo VTS A6 (U)

46 Ivan Stival – Mini Cooper S PST

47 Tommaso Paleari – Mini Cooper S TN1

52 Giorgio Cogni – Suzuki Swift R1B (U)

53 Simone Rivia – Suzuki Swift R1B

54 Corrado Peloso – Suzuki Swift R1B

55 Roberto Pellé – Suzuki Swift R1B

56 Andrea Pollarolo – Suzuki Swift R1B

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Giuseppe Testa torna nel Campionato Italiano Rally

Tempo di tornare nel CIR per il driver molisano. Dopo una bella stagione nel CI ...

Send this to friend