Home » Rally » POWER CAR TEAM: POZZA SI PRENDE IL BASSANO

POWER CAR TEAM: POZZA SI PRENDE IL BASSANO

Al “Bassano” tutto il podio di S2000 per i colori “biancoverdi”, con Pozza mattatore. Bronzo per Vellani all’”Appennino Reggiano” che gli permette di conquistare il Campionato Regionale AciSport 2017. Marchioro in Sardegna ottiene il terzo posto nella classifica del Campionato Italiano Rally Terra e arriva ad un passo dal podio nell’assoluta.

Power Car Team termina un settembre impegnativo e ricco di trasferte, con un bilancio nettamente positivo.

Al “Bassano” missione compiuta per Francesco Pozza, affiancato da Ivan Gasparotto a bordo della Peugeot 207 S2000, riuscito nell’intento di ripetere l’impresa del 2016, aggiudicandosi così per due anni di fila l’oro nella classe S2000. A completare il podio della classe, riservata alle quattro ruote motrici aspirate, ci hanno pensato gli altri due equipaggi “biancoverdi”, Trentin/Coletti e Panato/Zandonà, andando ad occupare rispettivamente il secondo e terzo gradino, a conclusione di una prestazione con importanti riscontri cronometrici.

Gara condotta senza intoppi anche dalla coppia Ceccato/Tessaro, su Renault Clio S1600, conclusa dal gentleman-driver con la conquista di un meritato terzo gradino del podio di classe.

Gara sfortunata per l’equipaggio composto da Bizzozero/Tosetto, costretto allo stop, a causa di una banale avaria alla Clio S1600, mentre stazionava in terza posizione.

Si è conclusa con un terzo posto assoluto e la vittoria del Campionato Regionale AciSport 2017, la partecipazione di Roberto Vellani, al 38° Rally Appennino Reggiano. Una prestazione non completamente all’altezza del pilota reggiano, condizionato nella sua performance da un incidente avvenuto durante lo shakedow, che ha comunque permesso al forte driver di condurre la gara senza affanno e aggiudicarsi il prestigioso titolo per il secondo anno consecutivo.

In Sardegna, al Rally Costa Smeralda, quinto appuntamento del CIRT, gli alfieri di casa Munaretto erano Nicolò Marchioro e Marco Marchetti, su Peugeot 208 R5. L’equipaggio è riuscito solo in parte nell’intento di risollevare una stagione poco fortunata, imprimendo il giusto ritmo nella seconda parte della gara, fino a vincere una prova-speciale, terminando con il terzo posto della classifica CIRT e il quarto nell’assoluta, a soli 8 decimi dal podio.

Foto: Francesco Pozza © Fabrizio Buraglio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Giuseppe Testa torna nel Campionato Italiano Rally

Tempo di tornare nel CIR per il driver molisano. Dopo una bella stagione nel CI ...

Send this to friend