Home » Slalom » ENZA ALLOTTA LADY D’ITALIA

ENZA ALLOTTA LADY D’ITALIA

Una potente Gloria B4, un nuovo rivoluzionato motore per l’aggiornata 126 e soprattutto debutto nei rally in un programma con l’Aci Agrigento, per il 2018 della fresca campionessa italiana a birilli di classe S1 femminile.

Pianifica già il calendario tricolore che verrà, malgrado sia ancora macchiata di spumante e i segni della corona d’alloro restino virtualmente sulla sua nuca. Enza Allotta centra la vittoria di classe S1 Femminile nel Campionato Italiano Slalom Aci Sport, dopo un solo anno completo di attività. Undici gare appena a curriculum per lei, a partire dalla gloriosa Floriopoli-Cerda del 2016, segmento della mitica Targa Florio ma anche strada di tutti i giorni per la 31enne di Belmonte Mezzagno: Ricordo ancora l’emozione ed il tremore diffuso, un’esperienza tosta ma bellissima allo stesso tempo. Venivo da qualche sessione con un kart 125 sulla pista di Lascari. Questo 2017 mi ha portato altre 9 gare, di cui la più difficile è stata Avola, mentre la più appagante Novara di Sicilia, per il terzo posto maturato fra 8 piloti di grande valore ed esperienza.

L’angusto ma vincente cockpit della 126, vedrà una grande rivoluzione attorno a sé: nuovo motore del fido Giuseppe Alba, inedito assetto ed alleggerimento diffuso di tutto il corpo vettura. In parallelo, fuoco alle polveri della Gloria B4 con motore Suzuki K8 che l’attende in garage, acquistata a scatola chiusa e pronta ad essere vitaminizzata, aggiornata e quindi portata dapprima in pista e poi su strada, dopo averne decifrato le coordinate. Enza però, ha ben chiaro l’aspetto della sua guida che più deve essere ottimizzato: Non riesco ancora a sfruttare la scalata prima della postazione e quindi il freno motore come servirebbe, ma lavorerò su questo per guadagnare decimi preziosi in ogni postazione.

Nel 2018, addio alle gare della Sicilia a birilli per concentrarsi unicamente su quelle del Campionato Italiano Slalom, ma benvenuta a quelle della Trinacria da rally: Stiamo approntando un programma per farmi correre anche questo tipo di gare su strada, ma non con l’Aci del mio territorio ma con quella di Agrigento. In quella di Palermo non mi hanno mai neanche fatto una telefonata per congratularsi…sarà un’esperienza nuova e quindi stimolante.

Impegno anche extra-cockpit per Enza, che sarà la prima donna in Italia ad entrare nel consiglio sportivo di un Automobil Club, avendo cura di portare con sé anche un’altra donna che ne aumenti la quota rosa.

Felicità di oggi, ambizione di domani e passione di sempre, per una grintosa, entusiasta e veloce ragazza, che da tempo covava il fermento quotidiano per le auto da corsa e che aspettava solo che i giusti crocevia della vita, la mandassero in Play per quei successi che vogliono essere i primi di un’estesa collezione.

Francesco Romeo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

VINACCIA E’ IL RE DEGLI SLALOM

Secondo una ricerca stilata dall’appassionato cronista Demetrio Vilardi, il pilota sorrentino, quadricampione italiano di specialità, ...

Send this to friend