Home » Slalom » GAETANO PIRIA ANCORA CAMPIONE

GAETANO PIRIA ANCORA CAMPIONE

Dopo la vittoria del 2014, il decano scillese vince a Sambatello e raddoppia lo score, facendo sua anche la serie calabrese slalom 2017. Secondo, l’altro pilota Elia Alfonso Casillo.

Tre a due. Alfonso Casillo mantiene il terno e Gaetano Piria centra l’ambo. Le cinque edizioni del Campionato Slalom organizzato su tutto il territorio regionale dall’Aci Catanzaro, sono state un brevetto dei due piloti Elia. Nel 2013 vinceva Casillo, mentre nel 2014 rispondeva Piria. Poi due campionati vinti in sequenza dal partenopeo e quest’anno il ritorno al top del veterano reggino. Casillo ha parzializzato le presenze, che sono state correlate alla riconsegna della sua Elia smontata a zero e quasi completamente rialzata, specialmente nel motore. Anche Manganiello ha fatto una scelta di questo tipo, decidendo ad un certo punto della stagione di fermarsi, per rifare il cuore Suzuki alla propria nuova Elia. Tutto questo non ha però tolto peso specifico e valore assoluto alla vittoria finale di Gaetano Piria, che ha dimostrato competitività negli scontri diretti vincendoli, o stando comunque sempre a ridosso dei primi.

Alla vena del campione tirrenico, si sono aggiunte le accresciute prestazioni della vettura, notoriamente la più economica, pesante e meno evoluta delle Str-09 in circolazione, con molti componenti rimasti invariati rispetto alla consegna dell’esemplare nel 2009: un primo step sulla parte alta del motore era stato effettuato dall’amico-rivale Mimmo Polizzi con Alfio Calì sul finire del 2016, mentre quest’anno è arrivato uno scarico nettamente più performante realizzato dallo specialista Domenico Loddo (SS Competition), che ha regalato solo esso una quindicina di cv rispetto alla reliquia castrante e corrosa, che era la linea di evacuazione montata in precedenza. Anche l’allungamento dei rapporti e l’utilizzo di gomme meno usurate, hanno alzato la soglia prestazioni e abbassato quella rischio, troppe volte sfidata gareggiando con gomme vecchie, anche di 16 gare. Una semi-follia costata almeno un paio di incidenti, per fortuna senza conseguenze per il pilota.

Un Gaetano Piria quindi incisivo, veloce, costante, in calo nelle prestazioni personali solo a Simeri Crichi, dove è apparso sottotono rispetto al positivo trend stagionale. Il pilota della New Generation Racing, sistema così questo titolo accanto alla Coppa Csai 5^ Zona conquistata nel 1998, al campionato calabrese vinto nel 2014 ed insieme alle centinaia di affermazioni centrate in 27 anni di carriera. Un’altra vittoria quindi anche della vettura di Simeri Crichi, che in salita spicca soprattutto con Franco Ferragina e negli slalom svetta con Polizzi, Casillo, Piria, Miano, Manganiello, in misura particolare.

Adesso è il momento dei doverosi festeggiamenti per Piria, cinquantenne padre di 4 splendidi figli e marito della signora Maria e fra i primissimi a credere nel progetto del Professor Leonardo, a cui lo legava un sincero e vicendevole affetto. Pioniere assoluto nel centro-sud nel guidare un’utilitaria con motore motociclistico vent’anni fa e primo in Italia ad autocostruirsi ed omologare una barchetta con motore da moto per gli slalom, nel 2004.

La scena calabrese della guida fra le postazioni è ancora, meritatamente, la sua.

Francesco Romeo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

VINACCIA E’ IL RE DEGLI SLALOM

Secondo una ricerca stilata dall’appassionato cronista Demetrio Vilardi, il pilota sorrentino, quadricampione italiano di specialità, ...

Send this to friend