Home » Salita » NAPPI: IDEA FERRARI O SILHOUETTE

NAPPI: IDEA FERRARI O SILHOUETTE

Il veterano partenopeo, valuta due prestigiosi programmi a ruote coperte per la stagione in salita 2018.

Una potente Renault Megane Trofeo, di base da 350 cv, da vitaminizzare però con un potente John Judd, già reperito, che ne aumenti di molto le performances complessive, con il complesso vettura da adattare ovviamente alla salita. Una macchina già individuata ma non ancora scelta definitivamente, come opzione per inserirsi nella bagarre della tremebonda classe E2-Sh.

Un’idea che rimbalza assieme all’altra di tornare dentro il cockpit di una Ferrari Gt, questa volta di ultima generazione, come quelle del prestigioso e vincente team di Amato Ferrari, con cui ci sarebbe l’idea di proporre un’intesa per adattare tecnicamente un esemplare alle salite e correre così nel gruppo riservato alle gran turismo da montagna.

Idee che si mischiano nel cervello di Piero Nappi per la stagione che verrà, quando nel presente l’unica certezza è la partecipazione al Trofeo dedicato al fratello, in programma a Battipaglia a fine novembre, al volante dell’Osella Fa30 del Team Faggioli, utilizzata già con successo anche in questa stagione.

Francesco Romeo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

ARMAROLI LIBERA LO ZYTEK

News tecniche 2018, per l’otto cilindri 3000 di Domenico Cubeda. Come rodaggio, è andato decisamente ...

Send this to friend