Home » Pista » TCR ITALY » 25 piloti all’Open Day dell’Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris

25 piloti all’Open Day dell’Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris

L’orgoglio per i frutti del proprio impegno, e la convinzione di avere ormai un prodotto di altissimo livello, hanno spinto Romeo Ferraris a fare le cose in grande stile. Nella giornata di giovedì 8 novembre, infatti, il costruttore di Opera ha organizzato un vero e proprio “super test” collettivo sul circuito di Cervesina intitolato a Tazio Nuvolari. L’obiettivo? Far scoprire, a una rosa selezionata di piloti, le potenzialità dell’Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris sviluppata in questi anni fino a consacrarsi ai vertici assoluti della categoria.
 
È ancora fresco nella memoria lo strepitoso weekend di Suzuka nel FIA WTCR, dove la Giulietta del Team Mulsanne guidata da Kevin Ceccon ha ottenuto una storica vittoria in gara 1, la prima per un’auto marchiata Alfa Romeo nel Mondiale di specialità dopo addirittura 11 anni. Senza dimenticare la pole-position siglata nella seconda sessione di qualifiche. E proprio Ceccon, che ha contribuito a scrivere questa fantastica pagina di motorsport, era presente a Cervesina in qualità di riferimento per lo svolgimento di questo particolare test, definendo l’assetto di base e fornendo preziose indicazioni e consigli a tutti i colleghi invitati.
 
Il gruppo scelto per l’evento sull’autodromo lombardo è stato davvero eterogeneo, mettendo assieme profili di caratura internazionale a giovani che stanno muovendo i primi passi nell’automobilismo. Allo stesso tempo il mix era composto da gentleman e professionisti, così come da piloti di monoposto e da specialisti di Turismo e GT, senza dimenticare i giornalisti Franco Nugnes e Alberto Sabbatini che hanno offerto un ulteriore punto di vista all’iniziativa voluta da Romeo Ferraris.
 

Il tracciato in provincia di Pavia è stato utilizzato nella configurazione principale da 2805 metri, con un totale di 11 curve e un rettilineo d’arrivo di oltre 700 metri che ha permesso di sfruttare al massimo i cavalli e le caratteristiche dell’Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris. Che da adesso può vantare un numero ancora maggiore di estimatori: e chissà che qualcuno dei piloti in pista non possa sceglierla come vettura per il proprio programma di gare 2019.

Giovanni Berton
Veloce ed esperto pilota nelle ruote coperte, Giovanni Berton in questi anni ha trovato la sua dimensione nelle corse GT e in particolare con i modelli di casa Porsche. La stagione appena conclusa lo ha visto infatti all’opera nella Carrera Cup Italia. Ma nel 2013 ha mostrato le proprie capacità anche con le vetture Turismo, diventando vicecampione della Superstars Series.

Enrico Bettera
Difficile riassumere in poche parole la lunghissima carriera agonistica di Enrico Bettera, iniziata addirittura nel 1991 nel popolare CIVT e con alcune esperienze addirittura nel mondo dei rally e delle cronoscalate. Spesso fedele alle vetture turismo (vincendo la Coppa Italia nel 2013, 2014 e 2015), Bettera negli ultimi anni si è lanciato nell’universo TCR disputando la serie tricolore con la Seat Leon e poi con l’Audi RS3. Adesso la possibilità di scoprire l’Alfa Romeo Giulietta sviluppata dallo staff di Romeo Ferraris.

Giacomo Bianchi
Fresco 19enne, avendo spento le candeline il 2 novembre, Giacomo Bianchi ha avuto nel test sull’Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris un ottimo regalo di compleanno. Il giovane pilota ticinese, seguito da Alex Fontana in qualità di coach, ha maturato una corposa esperienza in F4 tra il combattuto campionato italiano e alcune apparizioni in quello tedesco.

Pietro Casillo
Apprezzato giornalista per il portale TouringCarTimes, specializzato nelle competizioni turismo, Pietro Casillo si diletta anche in pista: quest’anno ha partecipato alla Entry Cup, trofeo di Peroni Promotion riservato alle Renault Twingo.

Andrea Dell’Accio
Affrontata la scalata ai vertici del karting, Andrea Dell’Accio nel 2017 ha fatto il suo esordio in monoposto nell’Italian F4 Championship, la serie di riferimento a livello internazionale per la categoria, in cui ha proseguito il suo cammino nella stagione appena conclusa difendendo i colori del team Cram Motorsport.

Domenico Ferlito
Con la squadra di famiglia, la Ferlito Motors, il veronese Domenico Ferlito ha battagliato nel campionato Superstars guidando la splendida Jaguar S-Type R, e poi la più recente XF.

Vittorio Ghirelli
La perla nel curriculum di Vittorio Ghirelli è senza dubbio il titolo 2013 della Auto GP, con le potenti Lola-Zytek da oltre 550 cavalli: per il 24enne pugliese fu il premio ai progressi compiuti cimentandosi tra F3, Formula Renault 2.0, GP3, Formula Renault 3.5 e persino GP2, l’anticamera della F1. Nella sua carriera, anche l’esperienza americana nella Indy Lights e poi il passaggio alle ruote coperte nel Renault Sport Trophy (2015) e nel Campionato Italiano Gran Turismo sull’Audi ufficiale.

Simone Iaquinta
Classe 1990, Simone Iaquinta può essere considerato ormai un veterano dell’automobilismo tricolore. Oggi è protagonista nella Porsche Carrera Cup Italia, oltre ad essere istruttore ufficiale per la casa tedesca, ma il suo percorso è iniziato con un significativo cammino in monoposto: Formula Azzurra, Formula Abarth, Formula 3 e Formula Renault 2.0 sono le categorie in cui ha militato prima del passaggio alle ruote coperte. Nel 2017 si è laureato campione nel Mini Challenge.

Nerses Isaakyan
Nerses Isaakyan, 20enne russo, ha chiuso al terzo posto in classifica generale nella F4 NEZ del 2015, sua prima stagione in monoposto. Dopo essersi messo alla prova anche nella Formula Renault 2.0 e nell’MRF Challenge, Isaakyan quest’anno ha intrapreso la sfida della Mitjet Series francese, scoprendo così l’universo delle gare a ruote coperte.

Riccardo Montalbano
Giovane kartista siciliano, Riccardo Montalbano ha avuto nel test con l’Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris l’opportunità di valutare un salto in pianta stabile nell’automobilismo.

Vincenzo Montalbano
Vincenzo Montalbano in questa stagione ha disputato la Porsche Carrera Cup Italia, ma alle spalle ha due anni vissuti nel TCR Italy, più in generale, una ricca carriera in diversi campionati della scena tricolore.

Nello Nataloni
Quest’anno Nello Nataloni ha preso parte a tre appuntamenti del TCR Italy con una Opel Astra del South Italy Racing, ed ha guardato con grande interesse alla vettura costruita ad Opera.

Franco Nugnes
Franco Nugnes è uno dei giornalisti di riferimento in Italia per quanto riguarda il mondo dell’automobilismo, con una lunga e decorata carriera che lo vede oggi al timone dell’edizione nazionale del portale Motorsport.com. Nugnes, però, vanta anche numerose esperienze in pista che lo hanno reso una figura fra le più interessanti in questo test a Cervesina sull’Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris.

Bernardo Pellegrini
Da gentleman driver, Bernardo Pellegrini negli ultimi anni ha scelto le monoposto per saggiare le proprie capacità, affrontando il F2000 Italian Trophy e soprattutto la Formula X Italian Series, dove ha vinto da dominatore il titolo 2018. Ma le ruote coperte non sono per lui sconosciute, visti i trascorsi in Lotus Cup, Radical European Master e nel VLN tedesco, affrontando il mitico circuito del Nurburgring Nordschleife.

Costantino Peroni
Il giovane Costantino Peroni, classe 1996, dal 2013 ha iniziato a correre in monoposto saltando subito nell’impegnativa Euroformula Open. Affascinante l’avventura vissuta nel JK Tyre Racing Championship in India, dove ha pure assaporato il gusto della vittoria, senza dimenticare i chilometri completati nelle sessioni di test effettuate con i prototipi LMP2 e LMP3.

Markus Pommer
Markus Pommer si è ormai consacrato come un pilota di successo nelle competizioni Gran Turismo: in questa stagione ha lottato fino all’ultimo round per il titolo nell’ADAC GT Masters, una delle più quotate serie nazionali in questa disciplina dell’automobilismo. Per il 27enne tedesco si trattava della terza partecipazione al campionato, dove è approdato dopo una ricca esperienza in monoposto culminata nel titolo 2014 dell’ATS Formel 3 Cup e nel terzo posto in classifica nell’Auto GP.

Giacomo Riva
In arrivo dal karting, il giovane Giacomo Riva ha disputato0 il campionato italiano Mitjet con il team Cram, chiudendo quinto assoluto nel 2017, prendendo parte al Porsche Cayman Cup GT4 in questa stagione.

Alessio Rovera
Alessio Rovera è salito alla ribalta delle cronache automobilistiche centrando al debutto il titolo nella Formula Abarth, per poi proseguire in Euroformula Open e Formula Renault 2.0. Nel 2016 la scelta di passare alle ruote coperte, diventando uno dei nomi più quotati nei monomarca targati Porsche: terzo all’esordio, poi campione della Carrera Cup Italia nel 2017 e a un soffio dal riconfermarsi sul trono nel 2018, oltre ad essere stato protagonista anche nella parallela serie francese.

Alberto Sabbatini
La storia di Alberto Sabbatini è quella di giornalista dell’automobilismo, uno fra i più grandi di sempre in Italia: ha lavorato per Rombo, il Corriere della Sera, la Gazzetta dello Sport, per poi diventare direttore di Autosprint (dal 2007) e di Auto (dal 2009), un doppio incarico che ha mantenuto fino alla fine dello scorso anno. Durante la propria carriera professionale, Sabbatini ha avuto l’opportunità di guidare numerose auto stradali e da competizione: l’Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris si aggiunge a questa lista.

Gustavo Sandrucci
Il viterbese Gustavo Sandrucci ha centrato due titoli negli ultimi anni: nel 2017 ha trionfato nella Clio Cup Italia, per poi passare al Mini Challenge dove in questo 2018, al debutto, è riuscito di nuovo a imporsi.

Francesco Savoia
Francesco Savoia ha corso quest’anno nel TCR Italy con la Seat Leon del team GretaRacing: per lui anche quattro arrivi in zona punti assoluta, ma la sua lunga carriera è arricchita da numerose gare nelle cronoscalate.

Alessandro Thellung
Alessandro Thellung è un ottimo conoscitore della classe TCR, avendo disputato le ultime due edizioni della serie italiana: il 22enne romano si era formato in precedenza nella Green Hybrid Cup e nella Seat Ibiza Cup, per poi passare alla più prestazionale Leon.

Ivan Tramontozzi
Ivan Tramontozzi, 29enne laziale, è il pilota con maggior blasone nel Mini Challenge, il monomarca riservato alla vettura dello storico marchio britannico: suoi i titoli 2011, 2015 e 2016, oltre ad essere stato nel 2009 il vincitore della Gloria Scouting Cup. Lo scorso anno Tramontozzi ha voluto compiere invece il salto nella Seat Leon Cupra Cup, una vettura di classe superiore e molto vicina alle specifiche TCR.

Alessandro Verzi
Alessandro Verzi si è messo alla prova sia sulla scena italiana, partecipando alla combattuta Peugeot RCZ Racing Cup, e addirittura in Estremo Oriente affrontando alcune competizioni in Cina, sempre con vetture a marchio Peugeot.

Gabriele Volpato
Forte di ottimi risultati nel karting, come il titolo italiano nella Rok Cup 2009 e il primo posto nella finale “Bridgestone” del Mondiale, Gabriele Volpato nel 2012 è passato, giovanissimo, all’automobilismo: ha iniziato nel monomarca Green Scout Cup aperto alle Kia Venga dotate di alimentazione a GPL, laureandosi vicecampione e campione tra i giovani. Da qui l’ambizioso salto nella Euro Nascar per domare le stock-car da 450 cavalli, conquistando tre podi, quindi le esperienze in EuroV8, Seat Ibiza Cup (due volte vicecampione) e nella Seat Leon Cupra Cup (vicecampione 2017). Da qui l’esperienza di quest’anno nel TCR Italy.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

TCR ITALY: Scatta domani a Monza il settimo ed ultimo round

Salvatore Tavano, in testa al Campionato Italiano con la Cupra di Seat Motorsport Italia, potrà ...