CRZ

36° Rally Bellunese: evento straordinario con grandissimi protagonisti

Mancano tre giorni all’inizio della kermesse rallistica che finalmente aprirà, sabato 22 e domenica 23 maggio, la Coppa Rally 4^ zona e il 36° Rally Bellunese, la bella corsa organizzata dall’Asd Tre Cime Promotor del presidente Achille “Brik” Selvestrel, ha già raccolto alcuni eccellenti risultati inconfutabili e di prestigio.


Gli equipaggi iscritti (l’elenco è stato ufficializzato questa mattina, rispettando la “tabella di marcia” che si erano prefissati gli organizzatori) sono ben 121. Un numero straordinario. Per comprenderlo basta sapere che tali livelli non venivano avvicinati da dieci anni, quando il campionato di zona riguardava una area geografica molto più estesa della attuale (Triveneto ed Emilia Romagna); oppure, che due delle ultime tre edizioni della corsa sono state forzatamente annullate per le problematiche legate all’uragano VAIA e alla pandemia da Covid-19; oppure, ancora, che rispetto all’ultima edizione, disputata nel 2019, si è registrato un notevole incremento di 51 equipaggi! Il meticoloso lavoro portato avanti da Asd Tre Cime Promotor, anche attraverso la continua ricerca di dialogo e collaborazione con le Autorità competenti, ha dato i suoi frutti.

Il 36° Rally Bellunese si è già meritato l’appellativo di straordinario anche per la qualità davvero stellare del parco partenti. Ventidue vetture della classe “regina”, in questo caso la R5, non si contano tanto frequentemente nemmeno in competizioni di più alto livello: al “Bellunese”, in quarantasei anni di storia, tutte assieme in una volta sola non si erano mai viste. Con Claudio De Cecco, Marco Signor (vincitore in coppia con Patrick Bernardi dell’ultima edizione) e Mauro Spagolla sarà in gara una bella fetta del prestigioso Albo d’Oro della corsa, visto che questi tre piloti hanno ottenuto complessivamente nove successi assoluti nel Rally Bellunese.

Proprio Signor, che torna ad essere navigato dal bellunese Bernardi dopo un anno e mezzo di “separazione” e con il quale vinse il titolo italiano WRC 2016, darà vita ad una godibile sfida fra campioni nazionali con lo sloveno Rok Turk, alfiere del Team Hyundai di Slovenia e vincitore del titolo 2019 nel suo Paese. Fra gli equipaggi in passato trionfatori in provincia di Belluno vanno ricordati i lombardi Marco Silva e Giovanni Pina che nel 2006, ad Auronzo di Cadore, vinsero la prima edizione del Rally Ronde delle Dolomiti su una Peugeot 206 WRC.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker