Home » Salita » CEM » 47^ COL SAITN PIERRE: MERLI VINCE CON RECORD LA PRIMA DEL CEM 2019

47^ COL SAITN PIERRE: MERLI VINCE CON RECORD LA PRIMA DEL CEM 2019

Vittoria con nuovo record per Christian Merli nella 47ª edizione della cronoscalata Col Saint Pierre a St.Jean du Gard nel sud della Francia, primo appuntamento del Campionato Europeo della Montagna. Il portacolori del Team Blue City Motorsport, al volante dell’Osella FA30 Zytek LRM, sale sul primo gradino del podio, dopo esser stato gran protagonista dell’intero fine settimana. Due le manche di gara con una lunghezza di 5,080 chilometri. Da rilevare che per i partecipanti al CEM, si sommano i tempi delle due manche.

Record del tracciato
Il record del tracciato 2018 apparteneva al campione di Fiavè in 2’14”127 che lo ha ritoccato dapprima in Gara 1 per poi abbassarlo ulteriormente nel secondo passaggio, dove sigla un 2’13”634.

L’intervista a Christian
“La prima è andata bene, ma il mio diretto avversario è molto vicino e non bisognerà assolutamente rilassarsi. Abbiamo sempre migliorato nell’intero fine settimana ed è arrivato pure il nuovo record. Ci speravo, dopo aver visionato il camera car dello scorso anno, dove avevo commesso alcune imprecisioni. Comunque prevedo un campionato molto combattuto. È stata una gara tiratissima e si dovrà lavorare a testa bassa in vista del prossimo appuntamento il 28 aprile a Rechberg in Austria”.

Le prove
Sabato, prima salita di ricognizione sui 5.080 chilometri del tracciato francese con sole e freddo, dove Merli è primo in 2’18”985. Poi Geoffrey Schatz con la Norma M20 FC a 0,252 e Faggioli, terzo, a 2”450. Secondo passaggio di prove ufficiali con Christian in vetta in 2’16”176. Schatz è secondo a 1”074, Faggioli terzo a 1”496.

Gara 1
Questa mattina la prima salita di gara con il trentino di Fiavè primo sotto lo striscione d’arrivo in 2’14”069. Merli ritocca il suo record abbassandolo di 0,058 millesimi. Lo segue Faggioli a 0”461, mentre il francese Petit è terzo a 2”768. 

Gara 2
Il pilota ufficiale Osella trionfa e demolisce il suo record. Percorre il tracciato in 2’13”634 con lo scatenato toscano della Norma a 0”271. Petit completa il podio a 3”421. 

Il podio
1° Merli (Osella FA 30 Zytek LRM) in 4’27”703, 2° Faggioli (Norma M20 FC) a 0”732, 3° Petit (Norma M20 FC) a 6”921.

Il calendario del CEM
14/4 Col Saint Pierre (Francia), 28/4 Rechbergrennen (Austria), 12/5 Rampa Internacional da Falperra – Portogallo, 19/5 Subida al Fito (Spagna), 2/6 Ecce Homo (Repubblica Ceca), 16/6 Glasbachrennen 2018 (Germania), 7/7 Trento – Bondone (Italia), 21/7 Dobsinsky Kopec (Slovacchia ), 28/7 Limanowa (Polonia), 18/8 Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 1/9 Bistrica (Slovenia), 15/9 Buzetski Dani (Croazia). 

Foto GTFOTO

di Maurizio Frassoni

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

VITTORIA CON RECORD PER GAETANI ALLA BUZETSKI DANI

Luca Gaetani, al volante della Ferrari 458 GT3, vince con nuovo record del tracciato in ...