Home » Salita » 50^ Svolte di Popoli

50^ Svolte di Popoli

Avremmo voluto alla fine della gara ieri emettere il comunicato ufficiale per l’evento sportivo ma le nostre attenzioni, i nostri pensieri erano dedicati al carabiniere Gianluca Pacini  e al commissario di percorso Di Carlo Mirko Manuel, incolpevoli protagonisti insieme al pilota Serafino Ghizzoni, di un grave incidente di gara che ha visto l’auto condotta da Ghizzoni  uscire di strada dopo una curva a destra per andare ad abbattere una serie di alberi, che probabilmente hanno colpito i due sfortunati in servizio . Le loro condizioni che sembravano nell’immediato gravissime, si sono rivelate nel corso delle ore di natura si seria ma non tale da far pensare all’irreparabile, oggi le loro condizioni sono in netto miglioramento, secondo i medici e questo ci rende un po’ piu’ sereni, ma non smetteremo di stare loro vicini .Tutto questo ha fatto passare in secondo piano l’aspetto sportivo, con la splendida vittoria  del bravo Stefano Di Fulvio, vincitore in casa, davanti a Domenico Scola jr gioiello di casa ed all’altro baby terribile Michele Fattorini, in tre non arrivano a 70 anni, grandi promesse per il futuro di questa specialita’.La gara era iniziata con le vetture storiche che ha visto la vittoria assoluta andare a Uberto Bonucci davanti all’altro baby di casa Di Fulvio, Simone; vittorie da singoli nelle classi delle vetture storiche di Giannantonio alla sua 50 volta sulle Svolte, Mastronicola con un gran tempo, Cipriani alla sua 44^ Svolte, poi Galops, Colapicchioni, Cecchi, Nicchi, Bigatti, Bertinelli, Liberato Scioli, Iantorno, Lorenzi, Capanna, Matricardi, Marsela con la mostruosa Porsche da quasi 450 cavalli bravo al suo primo impatto con le salite, poi Menichelli, Di Felice e Chianucci nelle altre classi. Nelle E3 Chiarelli fa valere le sue doti andando a vincere la classifica assoluta davanti a Bruno e Di Rocco, nelle E3 N classe 1400 bella vittoria di Brescia davanti a Pio e Giraldi che precedeva per soli 17/1000 il locale Fistola, nella classe 2000 Bruno davanti a Di Rocco e Feroci. Nelle Minicar Di Cola davanti a D’ Agostino e Menza che precedevano le salite delle moderne con il gruppo Racing Start dove Loffredo vinceva il gruppo davanti a  Mancini e Ciabini poi iniziava la gara del gruppo N con Verre solitario, poi la classe 1600 con la bella battaglia tra Ottaviani e Greco Alex che lo precedeva di soli 10/1000, nella classe 2000 Chiavaroli precedeva Montanaro e Corona. Nel gruppo A classe grande lotta tra Stipani e Di Stilio con il primo vincitore, al terzo posto Romoli, nella 2000 Santoro solitario, nella classe 3000 Petrocco vinceva classe e gruppo.Nella E1 Italia classe 1400 grande prova di Zaino che precedeva Celli e Grifoni, nella classe 1600 vinceva Aragona mentre nella classe 3000 bella battaglia tra Eldino e Stabile che precedevano Tagliente, poi Nappi precedeva Antonicelli mentre nelle GT Cup vittoria di Santuccione davanti a Cannavo’ e Pierdomenico poi The Climber davanti a Tarquini, Carosella nella E2s 3000  infine il simpatico Gigino Alfano nella E2s oltre 3000.Nella CN 2000 il giovane Conticelli precedeva il bravo Manzoni e il rientrante Riccio che nella seconda riprendeva un po’ la mano con la potente Osella Pa 21/S, poi Bielanski nella CN 3000, nella E2B classe 1300 Ferragina anticipava le spettacolari salite del bravissimo Domenico Cubeda nella E2B 1600 davanti al sardo Farris, poi di Domenico Scola jr che precedeva Greco  nella classe 2000 e poi nella 3000 Picchi precedeva Vincenzo Conticelli e Toschi.Nella E2M classe 1000 Vellei, nella 1600 Berto’, nella 2000 Marino ed infine nella classe 3000 Di Fulvio precedeva Fattorini e Bottura. Si fermavano nella seconda sia Peroni con la Picchio che Cinelli con la sua Lola .La consegna di una targa ricordo in occasione della 50^ edizione della cronoscalata a Giannantonio per la sua costante presenza nella gara di casa e Domenico Scola sr  per il suo impegno in questa disciplina e per la passione che vi ha sempre profuso hanno chiuso l’edizione del 2012.

Ufficio stampa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Il ritorno alle auto moderne per la “Cronoscalata Pieve S. Stefano-Passo dello Spino” nel 2021

Dopo il successo organizzativo della 7ª Salita Motociclistica dello Spino di fine settembre, l’autunno appena ...