CIR

68^ Rallye Sanremo | Craig Breen e Paul Nagle, Hyundai i20 R5, vincono la power stage di apertura

Domani, domenica 11, il cuore della gara con ancora 87 chilometri cronometrati da percorrere distribuiti nelle sette prove speciali in programma. Nel tricolore rally Auto Storiche dominio di Da Zanche-De Luis, Porsche 911, nel 36° Sanremo Rally Storico. Ivan Ferrarotti e Fabio Grimaldi, Skoda Fabia R5, si aggiudicano il Rally delle Palme, round della 2^Zona della Coppa Rally di Zona ACI Sport.


Oggi un piccolo ma importante antipasto, con la power stage che ha comunque distribuito punti per la classifica del Campionato Italiano Rally Sparco, mentre domani il piatto forte con la impegnativa giornata che indicherà il vincitore assoluto del 68. Rallye Sanremo. Il “Sanremo” 2021 ha fatto il pieno di iscritti dimostrandosi nuovamente una delle gare più ambite del panorama internazionale con 141 equipaggi al via in rappresentanza 13 nazioni diverse.

Il risultato della breve prova odierna è stato condizionato pesantemente dalla pioggia che si è abbattuta sul tratto proprio nel momento della partenza dei primi. In pratica si sono viste due speciali diverse quella percorsa dai primi quindici in gara, che la hanno praticamente percorsa quasi completamente asciutta, e una seconda che ha visto tutti gli altri annaspare in mezzo ad una pioggia che si è andata via via infittendo.

Il miglior tempo è stato realizzato dal pilota irlandese Craig Breen e Paul Nagle, Hyundai i20 R5, fra l’altro, vincitori dell’ultima edizione del Rallye Sanremo disputata nel 2019. Il pilota ufficiale della casa coreana, iscritto alla serie tricolore ha conquistato anche i tre punti per la serie tricolore. In seconda posizione si è classificato a meno di un secondo Andrea Crugnola e Pietro Ometto Hyundai i20 R5, campioni italiani in carica che si sono portati a casa due punti per il Campionato. Terzo al termine di una prova particolarmente decisa ha quindi chiuso il fiorentino Tommaso Ciuffi con Nicolò Gonella, primo tra le Skoda in gara. Il giovane pilota che corre con i colori di ACI Team Italia si è così portato a casa un punto per il tricolore. Ottima anche la prova del lucchese Rudy Michelini con Michele Perna, Skoda Fabia Evo R5, che ha preceduto Damiano De Tommaso con Massimo Bizzocchi su Citroen C3 e Simone Campedelli, sesto tempo per la sua VW Polo R5 divisa con Tania Canton.

Rallye Sanremo

A chiudere le prime dieci posizioni si sono quindi piazzati con ritardi sempre contenuti, visto il breve chilometraggio della piesse, Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, Skoda Fabia R5, la coppia ceca Mares-Bucha con la Skoda Fabia R5, Fabio Andolfi e Stefano Savoia, anche loro su vettura boema R5, e Giacomo Scattolon con Giovanni Bernacchini, su VW Polo R5. Tra i protagonisti attesi del CIR Sparco quello che ha subito il maggior ritardo causa pioggia è stato Stefano Albertini con Danilo Fappani sulla Skoda Fabia Evo R5, che ha chiuso con il 15esimo tempo ad oltre 5’ dal miglior tempo. Problema anche per Oliver Solberg, figlio del grande Petter, anche lui rallentato dalla pioggia con la sua Hyundai i20. Tra gli sfidanti del tricolore Junior in questa prima prova, il miglior tempo tra le Ford Fiesta Rally4 è di Davide Porta seguito da Emanuele Rosso, partiti entrambi però con un fondo asciutto rispetto ai compagni di squadra tutti messi a dura prova dalla pioggia. Il più veloce tra i partecipanti al CIR Due Ruote Motrici per Christopher Lucchesi Jr, su Peugeot 208 Rally4,. Nella sfida della Suzuki Rally Cup miglior tempo di Andrea Scalzotto, Suzuki Swift R1 Sport, seguito dalla Swift 1.0 Boosterjet di Manuel Stella, dove anche qui il fattore determinante è stato il fondo asciutto per i primi due equipaggi rispetto al resto delle Suzuki in gara. Terzo tempo in questa prima prova per Simone Goldoni sulla Suzuki Swift Sport Hybrid. Domani, Domenica 11 aprile le sfide cronometrate riprenderanno sulle speciali di “San Bartolomeo”, “Colle d’Oggia”, “Vignai” e “Cesio-Carpasio” ed il traguardo alle 18.40 sempre nella città dei fiori.


Rallye Sanremo

CRZ | RALLY DELLE PALME | Nella corsa valida come secondo round della Coppa Rally di 2^Zona si è distinto un solo equipaggio tra le 79 vetture iscritte a vincere sono Ivan Ferrarotti e Fabio Grimaldi con la Skoda Fabia R5, provenienti proprio dal CIR. Il pilota reggiano ha vinto tutte e sei le prove sui percorsi di Vignai, Ghimbegna e Perinaldo. sia nel primo giro su fondo asciutto sia su bagnato. Alle spalle di Ferrarotti-Grimaldi chiudono l’equipaggio locale Elio Cortese e Domenico Verbicara, anche loro su Skoda Fabia R5 a +1’21″4. Terzo la new entry della CRZ, il comasco Paolo Porro, con Paolo Cargnelutti, alla prima nuova esperienza sulla R5 ceca in Coppa dopo il lungo corso nel CIWRC.

36°SANREMO STORICO | Nella giornata odierna si è concluso il primo round stagionale del Campionato Italiano Rally Auto Storiche e del FIA European Historic Championship, dove Lucio Da Zanche ha dominato una gara perfetta centrando il quarto centro personale sugli asfalti liguri, vincendo ben 10 prove speciali sulle 14 in programma. Il pluricampione italiano ed europeo ha dominato la corsa che inaugurava la stagione di entrambe le serie fin dalla prima tappa del venerdì al volante della Porsche 911 gruppo B condivisa con il navigatore Daniele De Luis, preparata dal team Pentacar e gommata Pirelli. Secondi assoluti Matteo Musti e Claudio Biglieri con 911 Rsr. primi del 2°Raggrupamento. Completano il podio assoluto i bravi Matteo Luise e Fabrizio Handel con la Subaru Legacy a +1’42.8.

CLASSIFICA ASSOLUTA RALLYE SANREMO SS1 “BAJARDO”: 1. Breen-Nagle (Hyundai i20 R5) in 1’24.811; 2.Crugnola-Ometto (Hyundai i20 R5) +0.994; 3.Ciuffi-Gonella (Skoda Fabia R5) +1.815; 4.Michelini-Perna (Skoda Fabia R5) +2.219; 5.De Tommaso-Bizzocchi (Citroen C3 R5) +2.294; 6. Campedelli-Canton (Volkswagen Polo R5) +2.328; 7. Basso-Granai (Skoda Fabia R5) +2.824.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker