CIAR

69° Rallye Sanremo. Dopo tre speciali, Andrea Crugnola ed Elia Ometto davanti a tutti

Al termine delle prime tre speciali di giornata e dopo il primo passaggio sulla Vignai e sulla Bignone, Crugnola-Ometto, su Citroën C3, guidano la classifica. Secondo tempo per Basso-Granai, al via da Corso Imperatrice, davanti al Casinò, su Hyundai i 20N. Terzi De Tommaso-Ascalone su Škoda Fabia.

SANREMO (IM), 8 aprile – Al termine del primo passaggio sulle prove lunghe di giornata, la Vignai con i suoi 14,23 chilometri contro le lancette del cronometro e la Bignone lunga 10,51 chilometri, a guidare la classifica del 69° Rallye Sanremo sono Andrea Crugnola ed Elia Ometto che, dopo tre speciali, mettono la loro firma sul tempo di 18’21” e 4 decimi. Alle spalle dell’equipaggio al via della competizione su Citroën C3 e vincitore di due delle tre speciali nel programma di gara fino a questo momento disputate, Vigne di Bajardo e Bignone, si classificano Giandomenico Basso e Lorenzo Granai su Hyundai i 20N. I campioni italiani in carica, autori del miglior crono al termine del primo passaggio di giornata sulla Vignai, chiudono secondi con un distacco di soli 1″9 dai momentanei leader di classifica. Gradino più basso del podio dopo tre speciali per Damiano De Tommaso e Giorgia Ascalone, terzi a 3″7 con il secondo assoluto nella corta Power Stage di Vigne di Bajardo e due quarti nei successivi tratti cronometrati conquistati a bordo della loro Škoda Fabia. Quarto tempo per Andolfi-Fenoli, su Škoda Fabia, autori di una gara, fino ad ora, in crescendo: quarto tempo nella la prima speciale, terzo nella seconda e secondo nella terza. Entrano in assistenza con il quinto tempo assoluto gli irlandesi Craig Breen e John Rowancon che, nonostante qualche problema di assetto fatto registrare sulla loro Ford Fiesta nel corso della Vignai, riescono a mettere la firma sul terzo posto della successiva Bignone. Due Škoda Fabia Evo occupano la sesta e la settima posizione della classifica assoluta dopo tre speciali. La prima è quella condotta da Stefano Albertini assistito alle note da Danilo Fappani; la seconda quella di Giacomo Scattolon affiancato da Giovanni Bernacchini che a Sanremo “soffia” sulle 300 candeline di altrettanti rally disputati in carriera. Rudy Michelini e Michele Perna, su Volkswagen Polo, sono ottavi davanti a Ciuffi-Gonella su Škoda Fabia Evo. Chiude la top ten della classifica dopo le prime tre prove speciali del 69° Rallye Sanremo “Pedro” con Fulvio Florean sul sedile di destra della loro Volkswagen Polo.

Dopo il parco assistenza, piloti e vetture riprenderanno la gara che procederà con il secondo passaggio sulla Vignai (partenza della prima vettura alle ore 20.09) seguito dalla Bignone (partenza della prima vettura alle ore 20.35). La prima vettura entrerà nel riordino notturno alle ore 21.15.

RALLYE SANREMO, ASSOLUTA DOPO PS3:  1. Crugnola-Ometto (Citroen C3) in 18’21.4; 2. Basso-Granai (Hyundai I20N) a 1.9; 3. De Tommaso-Ascalone (Skoda Fabia) a 3.7; 4. Andolfi-Fenoli (Skoda Fabia) a 4.2; 5. Breen-Rowan (Ford Fiesta) a 7.4; 6. Albertini-Fappani (Skoda Fabia Evo) a 10.4; 7. Scattolon-Bernacchini (Skoda Fabia Evo) a 15.0; 8. Michelini-Perna (Volkswagen Polo) a 17.9; 9. Ciuffi-Gonella (Skoda Fabia Evo) a 22.6; 10. ‘Pedro’-Fulvio (Volkswagen Polo) a 41.0

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio