Home » Salita » 7° TROFEO “I GIRONI DI FURORE – I GIRONI DEI CAMPIONI”

7° TROFEO “I GIRONI DI FURORE – I GIRONI DEI CAMPIONI”

A Furore, Sabato 24 Febbraio 2018 – alle ore 17.00 – nella Sala Comunale Federico Fellini, sita sotto “Poggio La Vela” – nei pressi della casa comunale, si terrà la cerimonia di consegna del Trofeo che vuole ricordare i protagonisti della famosa cronoscalata “Coppa Primavera”, che si è disputata fino al 1990 sulla strada che attraversa l’intero paese.

Fu nel mese di Luglio 2011 quando il livignasco Fausto Bormolini – il signore delle Montagne – venne a Furore a conoscere i suoi numerosi fans ed a ritirare l’edizione zero del premio, divenendone il primo sostenitore e organizzatore. Da grande campione, ma soprattutto da grande uomo quale è, si è prodigato per farci conoscere altri campioni della specialità (Simone Faggioli il campionissimo, in primis, ma tanti altri, di cui Marco Gramenzi ne è il capofila) diventando un pilastro nell’organizzazione di questa manifestazione.

Negli anni di piloti famosi nelle cronoscalate ne abbiamo avuti tanti a Furore, proveniente da tutta Italia, protagonisti della Coppa Primavera a cui è stato assegnato l’ambito Trofeo, con dedica di un tornante, dove è stata piazzata tanto di effige sia del pilota che della macchina.

 E’ bello ricordarli tutti: nel 2012 il cosentino  don Mimì Scola senior, nel 2013 il napoletano Cosimo Turizio, nel 2014 il viterbese Germano Nataloni, nel 2015 il romano Maurizio Iacoangeli, nel 2016 il trapanese Erasmo Bologna e nel 2017 l’agerolese Gaetano Coccia, decano dei piloti locali, autore di tante vittorie di classe in tutta Italia.

Quest’anno, essendosi esauriti i gironi da dedicare ai piloti, perché purtroppo erano solo sei, abbiamo voluto mantenere la tradizione e assegnare il trofeo. Nell’estate del 2017 avevamo già deciso, avendo individuato chi potesse essere il destinatario sicuro, dall’alto delle due sue vittorie assolute, delle tante di classe e delle gare disputate negli anni.

Il cosentino Antonio Ritacca era stato il pilota scelto, per le sue innumerevoli partecipazione e per le tante vittorie, non potevamo non includerlo nei premiati. Peccato non averlo fatto qualche anno fa, ma questo è parlare col senno di poi. A fine Agosto 2017, grazie ad un comune amico, comunicammo la nostra scelta ad Antonio, che si disse subito felice ed onorato di questo premio e siccome era a conoscenza anche del periodo della consegna del premio (Febbraio 2018), ci assicurò che sarebbe intervenuto personalmente e con piacere alla nostra cerimonia.

Non avevamo fatto i conti con chi decide della nostra sorte, molto più in alto di noi. Antonio Ritacca ci ha lasciati a fine anno 2017, con il rammarico di non aver dato il giusto tributo ad una persona, che come gli altri assegnatari, lo  meritava davvero.

Abbiamo allora contattato i suoi familiari, per sondare l’eventuale interesse a ritirare il nostro premio, assegnato in sua memoria. Con tanto entusiasmo e infinita cortesia, ci onorerà con la sua presenza il figlio di Antonio, Rodolfo Ritacca, che verrà dalla Lombardia.

E’ inutile nasconderlo, la cosa inorgoglisce e non poco, considerato il parterre dei premiati che saranno presenti: Simone Faggioli in primis, vincitore per la decima volta del Campionato Europeo della Montagna – record assoluto; Andrea Bormolini – 3° assoluto al Campionato Europeo e 1° della Categoria CN – pilota Furore Motosport, Ferdinando Cimarelli – Premio Georg Plaza, Ivan Pezzolla – premio Luigi Bormolini, Marco Gramenzi – Premio A.P.E. 2017 – Comune di Furore – Renzo Napione e Fausto Bormolini – piloti della Furore Motorsport al Campionato Europeo della Montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

MICHELE ESPOSITO A GUBBIO CON L’OSELLA

Per volontà del veterano Luigi Vinaccia, il giovane sorrentino affronterà la gara umbra del Civm ...