Home » Salita » A Iaquinta le prove di Morano

A Iaquinta le prove di Morano

16-04-2011 – Morano – Campotenese: Iaquinta primo alla fine della prove ufficiali 

Al volante della sua Osella PA 21/S, Rosario Iaquinta, ieri, ha fatto registrare il miglior tempo nelle prove ufficiali della salita Morano-Campotenese, gara automobilistica valevole per il campionato regionale e quale trofeo “Assominicar”.

Nonostante la fitta pioggia, che ha caratterizzato l’intera prova, e la fastidiosa nebbia, presente nella parte alta del percorso, il castrovillarese ha fermato il cronometro sul tempo di 3:36.64. A circa 20 secondi di distacco, l’ha seguito Giovanni Del Prete, pilota salernitano, con la sua Mitsubishi; terzo il moranese, Domenico De Franco, con il tempo di 3:54.04. Hanno sfruttato al meglio le difficili condizioni della pista, resa scivolosa dalla pioggia, piazzandosi, rispettivamente, quarto e quinto assoluto, il napoletano Piero Nappi, su Ferrari 550 Maranello, ed il montaltese “Kalè”, si tratta di uno pseudonimo di un pilota che vuole rimanere sconosciuto, al volante di una velocissima Alfa 147 GTA. Valeria Pulvirenti, pisana, l’unica donna in gara, ha ottenuto il tempo di 4:54.33. Tra i partenti anche il rendese Domenico Scola.

“Don Mimi”, cosi com’è affettuosamente chiamato dai suoi fans, vera icona dell’automobilismo  calabrese, che con i suoi 81 anni rimane in Italia e in Europa l’unico pilota che ancora gareggia, ha affrontato il percorso nonostante le avverse condizioni meteorologiche. Negli altri gruppi: tra le minicar, primo posto per Angelo Mercuri, con il tempo di 4:41.82, secondo Antonio Ferragina, in 4:44.14; terzo, Orazio Laudani, che ha fatto registrare il tempo di 4:52.49. Tanto Ferragina quanto Laudani non hanno preso parte alla seconda manche.

Mentre nella categoria E3, al volante della sua Renault 5, Daniele Longo ha conquistato il primo posto, con il tempo di 4:15.76; a seguirlo, è stata la Golf Gti di Alex Mario Greco, con 4:16.95; terzo, Angelo Cardone che, con la sua Renault 5, ha fissato il tempo di 4:17.91. Su 151 piloti previsti, si sono presentati in 139 alle verifiche di venerdì pomeriggio.

Alla fine della seconda manche di prova effettuata dalle vetture “Minicar” ed E3, pioggia e nebbia, seppure non siano riuscite a scoraggiare il folto pubblico presente, hanno preso il sopravvento tanto da indurre la direzione gara a sospenderla. Oggi, alle 9,30, le vetture saranno di nuovo tutte schierate alla partenza per la prima delle due manches in programma.

fonte: cronoscalate

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nuove proposte della Commissione Salita sulle pre iscrizioni

La Giunta Sportiva ACI dovrà dare il via libera alle facilitazioni nelle procedure che favoriscono ...