CRONOSCALATE

A LUCA CARUSO LA LINGUAGLOSSA-PIANO PROVENZANA

Il pilota giarrese vince con la sua Nova Proto duemila, davanti a Lastrina e Tranchida. Per Rosario Alessi trono delle vetture Turismo e per Ciro Barbaccia quello delle auto storiche. 


Un meteo perfetto ed una cornice di pubblico folta ed appassionata. 

La seconda edizione della cronoscalata Linguaglossa-Piano Provenzana, organizzata dal promoter “Passione e Sport” e valida per il campionato siciliano salita, ha vissuto momenti di intensa partecipazione popolare e di incessante intensità agonistica. 

Al termine delle due avvincenti manches sul bellissimo tracciato di 8,1 km, il più veloce è stato Luca Caruso su Norma M20 Honda, che ha festeggiato con lo champagne del vincitore il suo agognato ritorno alle gare, arrivato dopo qualche mese di stop agonistico. 

Seconda posizione per Antonio Lastrina su Osella PA21-S da litro e sei e terza per Salvatore Tranchida, lui su Formula Renault duemila. 


Fra le auto storiche, successo assoluto e di quarto raggruppamento per il veterano Ciro Barbaccia su Osella Stengher 2500 davanti ad Antonio Piazza su Lucchini SP90 tre litri e ad Andrea Barbaccia su Osella PA9 duemila. 

Restando alle auto vintage, Giuseppe Riccobono ha vinto nel primo raggruppamento, Massimiliano Russo nel secondo e Salvatore Caristi nel terzo. 

Nelle bicilindriche di gruppo 2 successo per Carmelo Basile, mentre nel gruppo 5 la vittoria è andata ad Alfio Bonanno. 

Bruno Paravizzini si è preso la vetta del gruppo RS, Giuseppe Cardillo ha vinto il gruppo RS Plus, Mattia Tirintino ha prevalso nella divisione Produzione S ed Angelo Candido in Produzione E. 

Trono di gruppo A per Antonino D’Agostino e successo in divisione E1 Italia per il beniamino locale Rosario Alessi, primo di giornata fra le vetture Turismo. 


In E2SH successo a Gaspare Giancani, in gruppo CN affermazione di Dario Messana, mentre in E2SS ed E2SC hanno vinto rispettivamente Salvatore Tranchida e Luca Caruso. 

Fra le scuderie, la vittoria è andata alla Catania Corse, davanti alla Giarre Corse ed alla Nebrosport. 

Sessantanove le vetture partite. 

Soddisfazione nelle parole dell’organizzatore Michele Vecchio, patron dell’Associazione Passione e Sport: “Volevamo dare un segno forte di continuità dopo l’edizione di ripartenza del 2021 ed abbiamo ricevuto una risposta positiva in termini di presenze, di volontà istituzionale e di entusiasmo popolare, tre elementi preziosi per continuare il percorso di crescita di questa gara. 

Archiviamo con soddisfazione questa seconda edizione della Linguaglossa -Piano Provenzana Etna Nord e guardiamo ai prossimi impegni stagionali, ringraziando chi ha partecipato alla gara ed a chi con il suo lavoro è stato prezioso per la riuscita dell’evento. Un grazie doveroso al comune di Linguaglossa, rappresentato dal sindaco Salvatore Puglisi, per la costante vicinanza”. 

Comunicazione Passione e Sport 

Articoli correlati

Back to top button