Home » Rally » CIR » A MOVISPORT LO SCUDETTO TRICOLORE DEL GRUPPO N: MELEGARI-BONATO VINCONO AL “2 VALLI”
A MOVISPORT LO SCUDETTO TRICOLORE DEL GRUPPO N: MELEGARI-BONATO VINCONO AL “2 VALLI”

A MOVISPORT LO SCUDETTO TRICOLORE DEL GRUPPO N: MELEGARI-BONATO VINCONO AL “2 VALLI”

Il driver reggiano, sfruttando la bella prestazione di Roma, ha provato la sfida in terra veronese andando ad aggiudicarsi la Coppa ACI Sport delle vetture “derivate dalla serie”, un forte stimolo per affrontare la prossima sfida continentale in Ungheria tra due settimane.


Movisport è tricolore. Con il 38° Rally “Due Valli”, durante il fine settimana appena passato, la scuderia reggiana ha aggiunto un importante trofeo al proprio carniere grazie al titolo italiano del Gruppo N (le vetture derivate dalla serie), conquistato con il conforto della matematica da Zelindo Melegari e Corrado Bonato, con la Subaru Impreza Sti della modenese GB Motors Racing, quando manca una gara al termine della stagione, il “Tuscan Rewind, a novembre prossimo.

Un titolo arrivato quasi per caso, per Melegari e Bonato, impegnati anche quest’anno nel Campionato Europeo (ERC-2), nella cui classifica sono ai vertici, sfruttando il doppio punteggio acquisito a luglio scorso con la gara del “RomaCapitale” (valido anche per la corsa continentale), con la quale erano andati al comando della classifica.

Un “caso” che alla vigilia della gara scaligera è stato visto e poi evidentemente sfruttato come un’opportunità per provare a vincere e così è stato: Melegari e Bonato si sono aggiudicati la categoria delle vetture “derivate dalla serie” in un rally rivelatasi estremamente selettivo, condizionato da asfalto al limite della praticabilità delle strade, intrise di fango, ed anche da nebbia. Le insidie erano dietro ad ogni angolo, ne sono la conferma i tanti ritiri “eccellenti” registrati in gara e la vittoria del driver reggiano e del copilota ligure assume un sapore decisamente particolare, confermando un elevato livello competitivo tanto dell’equipaggio quanto della vettura. Questo successo diventa anche un ulteriore stimolo adesso per andare ad affrontare il prossimo impegno continentale in Ungheria tra due settimane, sempre a bordo della Impreza Sti.

IL COMMENTO DI ZELINDO MELEGARI: “Quando, a volte, si dice  . . . “il caso”! Quest’anno un po’ particolare, con i campionati rimaneggiati per via della pandemia, proprio non si pensava a fare qualcosa in Italia ed invece ecco che siamo qua a festeggiare un titolo tricolore decisamente inaspettato. Alla vigilia della gara di Verona abbiamo visto che poteva esserci un spiraglio per portare a casa un titolo e ci abbiamo provato. Ci è andata bene, ma non era per nulla scontato. Abbiamo trovato condizioni al limite, a Verona, una gara davvero “tosta” alla vecchia maniera, dove le possibilità di rimanerci male erano dietro ad ogni angolo, dietro ad ogni curva, lo dimostra il fatto dei tanti ritiri anche tra i “big”. Oltre a darci soddisfazione per un titolo conquistato, il “2 Valli” è sicuramente una molla importante sotto l’aspetto psicologico per andare ad affrontare la prossima gara continentale in Ungheria, tra quindici giorni”, dove correremo in casa del nostro avversario principale”.


Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Una foratura rovina la gara di Stefano Peletto e Massimo Barrera al Tuscan Rewind

Una foratura rovina la gara di Stefano Peletto e Massimo Barrera al Tuscan Rewind

Stefano Peletto: “Nella prima prova abbiamo compromesso la gara. Abbiamo comunque fatto una gara in ...