Home » Rally » CIR » A ROMA FORD RACING AL DEBUTTO CON LA NEW FORD FIESTA R5 E R1

A ROMA FORD RACING AL DEBUTTO CON LA NEW FORD FIESTA R5 E R1

Il rally di Roma Capitale segna l’inizio della seconda parte della stagione, fondamentale per prendere la migliore posizione in vista della volata finale. La doppia validità Europea e nazionale sarà garante di una grande qualità del parterre e per l’occasione la coppia targata FORD Racing, Simone Campedelli e Tania Canton porterà al debutto tricolore e nel campionato Europeo la New Ford Fiesta R5 (la nuova arma della casa dell’ovale blu preparata nella factory Britannica M-Sport per dare l’assalto alle serie continentali e nazionali). Un onore, ma soprattutto un’investitura per Simone Campedellied il reparto che segue le attività sportive del marchio FORD in Italia. Un ingresso quella della New FORD Fiesta R5 che dovrebbe dare quel plus prestazionale in grado di fare pendere l’ago della bilancia del Campionato Italiano Rally piloti e costruttori in direzione dei colori FORD Racing.

L’appuntamento capitolino con i rally di casa Italia oltre ad aprire le ostilità verso un finale di stagione che si annuncia incandescente per FORD Racing rappresenta una pietra miliare perché oltre al debutto della attesissima R5 segnerà il debutto della piccola New FORD Fiesta R1. Programma annunciato ad inizio stagione per andare alla carica anche nel Campionato Italiano R1, la serie propedeutica del panorama nazionale con il rapporto qualità prezzo più vantaggioso. Per la vettura uscita da pochi giorni dalla factory M-Sport Poland. che ha seguito direttamente sviluppo ed omologazione, secondo le nuove linee previste dal regolamento tecnico FIA 2019 per la classe R1 si tratta della prima assoluta. Sulle strade Italiane a curarla sarà la TH Motorsport di Biella, ed a sostegno del programma continua la solida collaborazione con la ERTS che andrà a gommare la New FORD Fiesta R1 con gli pneumatici Hankook.

Al volante della New FORD Fiesta R1 siederà il pilota Pistoiese Daniele Campanaro affiancato alle note da Irene Porcu, un programma che non fa mistero delle ambizioni tricolore come confermano le parole di Daniele Campanaro. “Nei giorni passati siamo stati invitati a Cracovia in M-Sport Poland per un’intera giornata di test sulla vettura, un’esperienza molto positiva quella di potere lavorare nella messa a punto fianco a fianco con gli ingegneri che hanno progettato e sviluppato la New FORD Fiesta R1, che si è dimostrata molto performante. Prima di questo fine settimana è previsto un test sulle nostre strade, il cui focus sarà quello di trovare le giuste soluzioni sul set-up e la giusta mescola delle gomme, visto che Roma propone temperature ed asfalto bollenti e dobbiamo adattare tutto agli pneumatici Hankook. Inoltre con una vettura tutta da scoprire fare chilometri sarà importantissimo sia per noi che per la squadra.”

Il debutto al Roma Capitale della New FORD Fiesta R1 sarà la prima mondiale della nuova arma della FORD per andare all’assalto della classe di ingresso nel mondo dei rally. Un fiore all’occhiello per FORD Racing e per la TH Motorsport, un peso supplementare che si affastella sulle spalle di Campanaro. “Se da una parte è una bella gratifica, che ci rende orgogliosi, dall’altra rappresenta un peso non indifferente perché sappiamo di avere addosso gli occhi di molti, in primis quelli di M-Sport Poland. L’importante è tenere la testa sempre sulle spalle, per cercare di fare una bella figura perché le sensazioni nei test sono una cosa, altra è il confronto cronometrico quando sei in gara. Con il nuovo regolamento R1 grazie alla scocca della New Fiesta e al cambio sequenziale, al volante la sensazione è quella di un’auto da corsa vera come su una R2, la differenza è limitata ai picchi prestazionali limitati da restrizioni tecniche.”  

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Ufficializzate le date degli eventi sportivi Automobile Club Brescia 2020

Il 44° Rally 1000 Miglia si disputerà dal 16 al 18 aprile, secondo round del ...