CIGT

A VALLELUNGA CONCLUSA LA STAGIONE DEL TRICOLORE GRAN TURISMO PER IL TEAM ANTONELLI MOTORSPORT

MA IL RISULTATO FINALE NON RISPECCHIA L’OTTIMO POTENZIALE MOSTRATO NEL CORSO DI TUTTO L’ANNO


Titolo sfumato anche nella serie Sprint. L’ultimo appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo non è stato particolarmente favorevole al team Antonelli Motorsport, che avrebbe potuto sicuramente puntare al successo con Lorenzo Ferrari e la Mercedes-AMG GT3.

A Vallelunga le cose però non sono andate per come ci si auspicava, anche se le qualifiche si erano risolte con una doppia pole. Straordinaria la prima sessione che ha visto con la pista umida Loris Spinelli mettere tutti dietro e il suo compagno Ferrari fare lo stesso nel secondo turno, quando è stato tra l’altro l’unico a scendere sotto il tetto di un minuto e 34, facendo registrare il tempo di 1’33″754 e rifilando oltre quattro decimi al secondo. Bene Raffaele Marciello, alla sua prima apparizione con i colori della squadra emiliana, nella Q2 autore del terzo tempo assoluto con l’altra Mercedes divisa per l’occasione con il russo Alexander Moiseev.

In Gara 1, quella di sabato, Spinelli è sfilato al comando e ci è rimasto per tutta la durata del suo stint. Poi, quasi in concomitanza con i pit-stop, una vettura si è fermata proprio in mezzo alla pista nel tratto subito dopo il tornantino. A quel punto dal muretto dei box si è deciso di non effettuare subito il cambio. Ma l’ingresso della safety car si è rivelato estremamente penalizzante per Ferrari, che ha perso del tempo importante scivolando dietro di alcune posizioni. Poi il piacentino ha avuto un contatto con la Ferrari di Giorgio Roda e successivamente, a causa della conseguente rottura della sospensione, è finito fuori. Nono posto nella stessa circostanza per Marciello e Moiseev, i quali sono pure saliti sul podio della classe Pro-Am conquistando il terzo posto.

In Gara 2, con Ferrari costretto a pagare tre posizioni sulla griglia a causa di un sorpasso con bandiere gialle di Spinelli nella gara del giorno precedente, il giovane emiliano si è avviato terzo. Una seconda gara scattata con un ritardo di un’ora per via della pioggia abbondante e disputatasi in condizioni difficili. Nonostante tutto Ferrari, ancora in lotta per il titolo, è rimasto costantemente nelle posizioni di testa. Nei pit-stop è quindi successo l’imponderabile, con un problema alla centralina che ha causato lo spegnimento del motore ed un notevole ritardo. Niente da fare per Spinelli, il quale non è riuscito a risalire oltre la sesta posizione. In campionato Ferrari (alla sua prima stagione in GT) con il gioco degli scarti ha concluso quinto.


Ancora un terzo posto di classe per Marciello e Moiseev, con il primo che ha preso inizialmente il comando. Ma le difficili condizioni della pista non hanno permesso a Moiseev di lottare dopo le soste con i piloti Pro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker