Home » Salita » AEFFE: Un pieno di coppe allo Slalom Casalborgone-Aramengo

AEFFE: Un pieno di coppe allo Slalom Casalborgone-Aramengo

Successo pieno per l’Aeffe Sport al 6° Slalom Casalborgone-Aramengo: buona l’organizzazione, a cui la scuderia di Moncalieri ha partecipato attivamente affiancando la 991Racing in quest’impegno, buona la partecipazione dei piloti Aeffe all’evento, per cui su cinquantatré iscritti, ben quattordici sono stati i portacolori della scuderia a cui si sono aggiunti, alle verifiche, altri tre piloti, buoni i risultati ottenuti, con il secondo posto assoluto, undici podi di classe e il secondo posto nella speciale classifica dedicata alle scuderie.


Dodici i piloti Aeffe che si sono presentati sabato mattina a Casalborgone: Andrea Lomonaco (Citroen Saxo VTS N2) e Stefano Caroleo (Fiat 600 Sporting S3) hanno dovuto rinunciare alla gara per problemi personali; alle verifiche, poi, si sono aggiunti tre nuovi piloti alla scuderia: Paolo Ferrari su Fiat 600 Sporting A1, Angelo Bonini con una Fiat 500 Kawasaki P2 e Mino Cavaglià con una Fiat 126 Proto Suzuki P2.
Proprio Mino Cavaglià ha ottenuto il miglior piazzamento, giungendo secondo assoluto: il pilota, a bordo della sua Fiat 126 Proto motorizzata Suzuki, ha sempre ottenuto il secondo tempo di manche, migliorandosi passaggio dopo passaggio e facendo registrare il suo primato personale di gara nella terza manche, arrivando anche secondo di Classe P2.
Giunge secondo di classe S2 Giorgio Meoni su A112 Abarth con un buon primo passaggio, dove fa anche segnare l’undicesimo tempo di manche; lamenta, invece, qualche problema sul terzo passaggio: “Nelle prime due manche è andato tutto bene, nella terza iniziava a fare freddo e le gomme ne hanno risentito, per cui la macchina continuava a scivolare”, racconta il pilota a fine gara; terzo nella stessa classe, Claudio Mainero sulla sua Fiat Cinquecento S2: “Ho ottenuto il miglior tempo sulla seconda manche, ma, alla fine, i tempi dei passaggi erano più o meno gli stessi perchè questo è il potenziale della vettura. Ma sono comunque contento.”, dice il pilota alla fine della terza manche.
Fabio Rosso su Fiat Punto Hgt giunge primo di Classe A7: il pilota di Settimo Torinese, quando non corre nei rally, si cimenta tra i birilli, “Anche se sono sempre troppi”, commenta scherzosamente Rosso, e anche se si vede costretto a rifare la terza manche per un problema di rilevazione dei tempi.
Sesto nella classe più numerosa della gara Claudio Gazzano sulla sua Fiat X1/9 Abarth S5: il portacolori della scuderia Aeffe fa segnare il suo miglior tempo sul terzo passaggio; Fabrizio Miletto vince la classe FON2 su Peugeot 106 Rallye grazie al tempo della seconda manche, mentre, in Classe P2, giunge quarto Angelo Bonini su Fiat 500 motorizzata Kawasaki con il miglior crono registrato sul primo passaggio.
Gara travagliata per Emanuele Morganti che non conclude la prima manche per un’uscita di strada, mentre sulla terza ha problemi al cambio della sua Opel Kadett GSI S6; nonostante tutto, Emanuele Morganti riesce comunque a concludere sul terzo gradino del podio di classe.
Gara positiva anche per il pilota emiliano Paolo Ferrari, nuovo acquisto della scuderia Aeffe Sport, che termina la gara a bordo della sua Fiat 600 Sporting primo di classe A1; il pilota racconta: “Ho conosciuto la scuderia Aeffe Sport questa mattina, mi è stato proposto di iscrivermi e ho accettato volentieri. La gara è andata bene e l’organizzazione dello slalom è stata buona. Mi sono divertito.”.
Segue Maurizio Morganti che, a bordo della sua Peugeot 106 Rallye, ha chiuso la gara primo di Classe FOA1 grazie al tempo fatto segnare sulla terza manche: “La gara è andata bene. L’abbiamo fatta volentieri perchè nell’organizzazione c’è la nostra scuderia e il nostro presidente, Antonio Ferrigno. E con questo chiudiamo la stagione 2011, ci rivediamo nel 2012.”, è il commento del pilota raccolto prima della premiazione.
Primo di S3 Giuseppe Cravotta con la sua Fiat Cinquecento: tempi quasi identici nelle tre manche, ma quella che gli consegna la vittoria di classe è la terza, durante la quale il pilota non commette sbavature.
Doriano Matterazzo vince la classe TT2 con il tempo della seconda manche a bordo della sua Fiat 500; quarto di classe, invece, Andrea Verda e la sua 112 Abarth S2 grazie al crono fatto segnare sulla prima manche.
Anche se non inserito nella classifica finale, chiude secondo di classe E2M2 Giuseppe Esposito con il suo Kalikart monoposto, che si è comunque distinto per aver fatto segnare nelle manche il nono tempo assoluto; non riesce purtroppo a concludere la gara Domenico Romeo a bordo della sua Mini Honda Detomaso P2.
Grazie al risultato dei piloti Cavaglià-Meoni-Rosso, l’Aeffe Sport si è portata a casa anche il secondo posto nella speciale classifica riservate alle scuderie.
A fine giornata, Antonio Ferrigno, presidente della scuderia Aeffe Sport, commenta l’andamento della gara: “E’ stato molto impegnativo affiancare nell’organizzazione dello slalom Beppe Sarotto e il suo staff della 991 Racing, ma ho trovato l’esperienza positiva e costruttiva. Sono anche molto contento dell’entusiasmo che i piloti stanno dimostrando verso la scuderia, che continua a crescere grazie al numero sempre maggiore di iscritti.”.
Il presidente e lo staff ringraziano anche Giorgio Gabetti e Matteo Castellari, rispettivamente presidenti della Due Gi Sport e Rally Planet, “cugine” di Aeffe, che hanno supportato ed aiutato Antonio Ferrigno in questa intensa giornata.

Cristina Olivero

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

SCOLA DA RECORD A COLPI DI POWERSHIFT

Dopo il sontuoso terzo posto di Liber a Cividale, il campionissimo calabrese firma ad Erice ...