SLALOM

AGO FALLARA: “PRESTO SU UNA SPORT”

L’acclamato campione italiano di gruppo S del team Piloti per Passione, dal sediolo della splendida ProSport Super Evo di Cuzzola, confessa la sua smania di misurarsi fra i birilli su una barchetta. 


Si è guadagnato la popolarità nazionale con prestazioni dinamitarde sulla sua feroce 127 viola, consegnata alla fantasia più accesa e dirompente di orde di appassionati di slalom.  

Ma oggi guarda anche oltre. 

AGO FALLARA: “PRESTO SU UNA SPORT”

Agostino Fallara ama ancora molto la sua celeberrima compatta da combattimento e non ha alcuna intenzione di privarsene se non per una cifra congrua agli  investimenti fatti negli anni, ma pensa con sempre maggiore frequenza alle sport prototipo. 

Il suo pensiero è chiaro: non vuole vivere questa esperienza, quando sarà ormai troppo anziano per farlo. 


Ad alimentare ulteriormente quella fiammella interiore che oggi è quasi un incendio, ci hanno pensato le recenti uscite di Domenico Chirico sulla Radical SR4 dell’AutoSport Sorrento e la frequentazione quasi giornaliera di un’altra bella vettura, quella di Giuseppe Cuzzola, che partendo dalla base di una ProSport è stata poi sensibilmente modificata dal tuner Peppe Spoto. 

AGO FALLARA: “PRESTO SU UNA SPORT”

Abbiamo raccolto il suo pensiero: “Sono sempre più attratto dalle sport, che concettualmente sono le vere auto da corsa. Ma attenzione, ciò non vuol dire che non ami le turismo o la mia 127. Guardando Domenico Chirico sulla bella Radical della squadra di Tonino Esposito, ho pensato che dopo aver vinto un campionato italiano di gruppo e quattro coppe tricolore di classe con la sua 106, faccia più che bene oggi a mettersi a correre anche qualche gara su una Sport. Sono esperienze che vanno fatte, ti completano come pilota e ti danno nuovi stimoli. Sposo la sua scelta”. 

Pure il grintoso Giuseppe Cuzzola, che vanta tre record del percorso segnati in Tivm e Civm ed una coppa tricolore di classe vinta nel 2018, prima di acquisire la vettura britannica veniva da una brillante esperienza sulla sua Peugeot 106, con la quale vinse l’Assoluta sul bagnato dello slalom di Sambatello, ormai qualche anno fa. 

Ancora Fallara: “Se potessi allenarmi su una barchetta, credo che potrei fare poi in gara una figura onesta. Voglio mettermi in gioco, voglio creare le condizioni per debuttare su una Sport. 

A sensazione mi piacciono molto le Radical, quelle dell’AutoSport Sorrento sono tenute ed assistite più che bene, ma anche la Gloria e l’Elia fatte e guidate in modo giusto, come dimostrano benone i nostri bravissimi ragazzi reggini Rechichi e Branca, sanno risultare vincenti. Ai miei tifosi dico che mi vedranno certamente su una Sport, perché è un desiderio che voglio concretizzare. Ne parlerò anche con il presidente Giuseppe Denisi (fondatore del team Piloti per Passione), persona sempre presente e disponibile e chissà che non possa aiutarmi”. 


Francesco Romeo

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker