CRZ

Aiello-Ungaro pronti al via della Coppa Rally di 1° zona

Un solo imperativo: fare esperienza a bordo della Renault Clio S1600 della Top Rally

La Coppa Rally di 1° zona si arricchisce di un nuovo ed inedito equipaggio al via dell’edizione 2024, grazie alla presenza di della…strana coppia composta da Alessio Aiello ed Elia Ungaro. Pistaiolo di lunga data e praticamente debuttante nel mondo dei rally, il torinese Aiello sarà navigato in questa sua prima esperienza nel mondo del traverso dall’esperto Elia Ungaro, navigatore di lungo corso con cui dividerà la potente Renault Clio S1600 preparata dalla Top Rally e supporta dalla Hunter Communication. Dopo alcune gare test di alto livello disputate lo scorso anno, l’equipaggio è pronto a disputare insieme l’intera stagione con un solo obiettivo: macinare kilometri per fare quanta più esperienza possibile. Primo appuntamento il rally ronde di Val Merula di questo fine settimana, gara test di preparazione per l’imminente stagione.

Non vedo l’ora! Sono emozionato come poche volte nella mia vita! Per me è un nuovo inizio, dopo tanti anni di pista è come ricominciare da capo. I rally sono sempre stati la mia passione e finalmente sono riuscito a costruire, grazie al supporto di Hunter Communication e dei miei partner, un programma di ampio respiro in questo mondo.” ha commentato Alessio Aiello, che in pista può vantare un ottimo palmares, grazie a diverse vittorie nella Coppa Italia Turismo a bordo di vetture TCR, campionato nel quale è stato anche un serio candidato al titolo. Dopo aver preso parte al Rally Legend e allo Special Rally Circuit di Monza 2023 con una Clio Gr.A, Aiello si prepara ora ad una nuova sfida: “La guida rally è completamente diversa, gli automatismi sono completamente diversi e in auto ora siamo in due. I rally sono praticamente un altro sport. Voglio, devo imparare tanto e fare meno errori possibili. So di poter contare sulla grande esperienza di Elia e della Top Rally, preziosissimi in questo mio percorso. Non vedo l’ora di andare ad Andora!

Alessio è un rookie nel mondo dei rally, mi ha chiesto di aiutarlo e sono felicissimo di poterlo fare. Al Rally Legend lo scorso anno abbiamo fatto la prima gara insieme, una prima presa di contatto. Quest’anno l’impegno è importante e metterò tutta la mia esperienza al suo servizio. Abbiamo un solo obiettivo: crescere. Non dobbiamo dimostrare nulla. Non dobbiamo fare errori, dobbiamo fare la classica gavetta: finire le gare e fare esperienza. Se facciamo tutto bene il risultato viene poi da se.” sono le parole di Elia Ungaro, navigatore con all’attivo oltre 130 gare fatte sul sediolo di destra e diverse vittorie assolute conquistate negli anni. “Non dobbiamo avere foga di voler dimostrare perché non è la strada giusta. Nel rally il segreto è riuscire ad avere una guida istintiva, ma per raggiungere questo livello bisogna macinare km e assimilare in modo naturale le note del navigatore. Ascoltare e mettere in pratica è forse una delle cose più complicate per chi vieni dalla pista. Questo è il nostro obiettivo principale: trasformare un pilota da pista in un artista del traverso.

Ho seguito Alessio lo scorso anno nelle due gare test che ha disputato e mi ha impressionato da subito. Ha sicuramente una buona velocità, retaggio dell’esperienza in pista, ma è ovviamente ancora acerbo per le caratteristiche di una gara rally. Ma è solo questione di esperienza. Il talento c’è, va solo forgiato e in questo noi di Top Rally aiutati anche dall’esperienza di Elia siamo più che pronti.” ha commentato Stefano Ciresola, team manager e team owner di Top Rally, storica scuderia nata nel 1989 da sempre protagonista nel mondo rally, con oltre 190 presenze su campo gara all’anno. “Quest’anno partiamo con una vettura non semplice come la Clio S1600, abbiamo già fatto un primo test e sfrutteremo il ronde come ulteriore prova. Sono sicuro che sarà una stagione ricca di soddisfazioni!

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio