RALLY NAZIONALI

AL 15° RALLY di REGGELLO-CITTA’ DI FIRENZE UN PENSIERO PARTICOLARE AL TERRITORIO

La competizione di Reggello Motorsport, riproposta a giugno, il 17 e 18 del mese, ha sempre avuto ispirazione per il territorio che la ospita, proponendosi come veicolo per comunicare i luoghi e creare un importante sostegno all’indotto turistico del Valdarno fiorentino.

Una settimana al dare via alle sfide al 15. Rally di Reggello-Città di Firenze, quarto atto della Coppa Rally di zona 6, in programma per il 17 e 18 giugno.

Reggello Motor Sport, insieme ad Aci Firenze propone la competizione in una veste in parte rinnovata, mantenendo comunque intatti i propri caratteri legati alla tradizione e legati anche al territorio.

LO SPORT CHE SVELA IL TERRITORIO

Proprio al territorio, la gara ha sempre guardato, proponendosi già dalla sua prima edizione nel 2008 come ideale “ambasciatore” del Valdarno Fiorentino e delle sue bellezze, teatro naturale in cui mostrare le bellezze paesaggistiche e architettoniche dell’area.

Il motorsport, infatti, diffonde messaggi di valori suoi propri, come dinamicità, forza, gioventù, tecnologia ed al tempo stesso è veicolato da altri media (televisione, radio, internet, etc.) diventando quindi un veicolo di promozione tra i più efficaci. Come efficace è anche il sostegno che il Rally di Reggello ha sempre trasmesso all’indotto economico del turismo legato all’evento stesso,  Una sinergia vincente tra due settori che, se uniti, possono rappresentare un’opportunità di crescita per lo sviluppo economico del territorio.

Il percorso di gara, tutto nella provincia di Firenze, interessa i territori comunali di Figline/Incisa Valdarno e Reggello, con la soddisfazione di una sinergia espressa a chiare parole dal sindaco di Figline/Incisa, Giulia Mugnai: “Il rally che si svolgerà nei prossimi giorni si conferma come una delle manifestazioni più seguite sul nostro territorio e, oltre ad essere un importante evento sportivo, è una vera e propria vetrina per la nostra terra. Saranno infatti tanti i visitatori che, per partecipare alla corsa e vivere il rally, verranno a scoprire anche le nostre bellezze paesaggistiche ed enogastronomiche e le eccellenze di un territorio che molto ha da offrire. Il nostro Comune sul turismo sta investendo tanto e sta crescendo notevolmente nel post pandemia, con un numero di presenze turistiche sempre in aumento, grazie anche alla qualità delle strutture ricettive che puntano sull’eccellenza e l’autenticità. Tutto questo ha permesso un progressivo sviluppo del settore, fino ad arrivare alle quasi 400 mila presenze all’anno, un numero straordinario che colloca il nostro Comune addirittura al secondo posto nell’intera area metropolitana di Firenze”.

IL PROGRAMMA DI GARA

Il programma dell’evento prevede la sfida in due giorni. Dopo la partenza, sabato 17 giugno alle 21,30 da Cascia di Reggello, in concorrenti inizieranno i duelli con una Prova Speciale, la “Leccio” (14,740 Km.), per poi proseguire con le altre otto prove in programma per domenica 18 giugno: “Gaville” (Km. 2,700)  tre volte, “Montanino” (Km 14,670) per due occasioni e “Figline” (Km. 4,260) tre volte. L’arrivo finale sarà a partire dalle 18,08.

Lo Shakedown, il test con le vetture da gara, sarà sabato 17 giugno, sulla parte iniziale della prova “Leccio”.

Questa del 2023 è un’edizione rinnovata, ispirata alla tradizione, che come sempre prevede la gara per le vetture storiche, la celebre “Coppa Città dell’Olio”. Un disegno di gara rivisto causa l’impossibilità a disputare per intero la prova speciale di Figline causa un dissesto della sede stradale. In ragione di questo la prova stessa è stata divisa in due differenti tratti.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio