PISTA

Al Borzacchini acceso il 2022

Quasi 80 vetture in cinque categorie hanno dato il via alla stagione umbra in pista


Quasi ottanta piloti hanno gareggiato ieri all’Autodromo dell’Umbria nella prova inaugurale delle competizioni auto 2022, con manche Individual Races Attack, Trofeo Italia Storico, Trofeo Italia Classico, Formula 850 e il nuovo monomarca T.J. Trophy.

Nel Trofeo Italia Storico svolte due corse distinte, una per le auto fino a 1.6 cc di cilindrata e una >1600. Nella prima il poleman Simone Sartoni (VW Scirocco) ha tenuto la leadership saldamente fino a pochi giri dalla fine, quando un problema alla vettura lo ha costretto al ritiro, lasciano la vittoria a Giuseppe Covotta (Fiat 128 Coupé), seguito da Matteo Panini (Ginetta G4R) e Andrea Ruani (Fiat 128 Berlina). (Classifiche complete: https://bit.ly/3CTFhGa); nella seconda affermazione perentoria dalla pole per Roberto Arnaldi (A.R. GTAm). Completano il podio Giuseppe Bonifati (BMW 318) e Renato Benusiglio (A. R. Giulietta). (classifiche: https://bit.ly/3IksEoB)

Il Trofeo Italia Classico, col numero più alto di partecipanti, nella gara <1.6 vittoria di Tonino Scocco (Peugeot 1.6), su Giovanni Grasso (Seat Ibiza) e Francesco Fasolino (Citroen Saxo VTS). Da segnalare due pilote deb: Martina Rossetti e Margherita Vezzosi, che hanno gareggiato ruota a ruota con Maria Pasqualoni. La classifica finale ha visto Martina Rossetti in 11ma posizione assoluta, seguita da Margherita Vezzosi 12ma e da Marina Pasqualoni 15ma. Nella gara >1.6 affermazione per l’esperto Michele Parretta (BMW 318 Trofeo), seguito da Michele Materni (BMW 318 Coupé) e Alessio Mencuccetti (BMW 318 RS).

Nell’Individual Races Attack, conquista il gradino più alto Deborah Broccolini (nella foto), protagonista nello scorso fine settimana con l’iniziativa solidale Sport Therapy Day, al volante della sua Mini Cooper S, con il crono complessivo di 11’10’29 ottenuto per somma delle due manche.


Nella Formula 850 primo posto per Vincenzo Zupo (Formula 850 Marras 1969), seguito da Gianmarco Rossi ed Enrico Calandrina che ha rimontato due posizioni rispetto alla griglia di partenza.

Nel nuovo trofeo monomarca T.J. Performance, che si corre con la Seat Leon Cupra Racer da 360 cv, la prima gara stagionale ha visto la vittoria di Riccardo Romagnoli, che ha lasciato il resto del podio a Eugenio Pisani e Filippo Vita.

Prossimo appuntamento al Borzacchini l’8 maggio, con la seconda tappa dei Trofei Italia Storico, Italia Classico e Formula 850.

Articoli correlati

Back to top button