CIGT

Al Mugello la 2^ prova del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance

Venti le vetture iscritte, tra cui quattro GT Cup, e diverse new entry tra cui un equipaggio interamente femminile con i colori Iron Lynx. Da battere sull’impegnativo tracciato toscano ci sarà l’Audi R8 dei leader del campionato, Drudi-Agostini-Ferrari. Diretta della gara di 3 ore su ACISPORT TV (SKY 228) e su tutte le piattaforme social del campionato.


E’ ormai alle porte il secondo appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance. Da venerdì al Mugello Circuit, venti equipaggi scenderanno in pista, dopo l’appuntamento d’esordio di Pergusa, per la gara di tre ore del giro di boa della stagione 2021 della serie di durata che vedrà al via le vetture delle tre classi GT3, GT CUP e GT4.

GT3: Nutrito l’elenco iscritti della classe maggiore su cui spiccano i portacolori di Audi Sport Italia, Drudi-Agostini-Ferrari, vincitori della gara d’esordio di Pergusa, che saranno affiancati dai compagni di squadra Salaquarda-Basz-Postiglione, pronti al riscatto dopo la sfortunata prestazione siciliana.

Ben nove le Ferrari 488 GT3 Evo presenti, tra cui le due dell’Iron Lynx, squadra al rientro nella serie tricolore, che schiera Schiavoni-Piccini-Mastronardi e un equipaggio interamente femminile composto da  Frey-Bovy-Haigh. Due le 488 GT3 Evo anche per AF Corse con gli equipaggi Schreiner-Hudpeth-Fuoco e Mann-Cressoni e altrettante per Kessel Racing che affiderà le sue vetture a Earle-Perel-Schirò, primi della classe GT3 PRO-AM, e Fumanelli-Cuhadaroglu.

Con la 488 GT3 Evo della Scuderia Baldini saranno al via anche Fisichella-Gai-Zampieri, sul secondo gradino del podio nella gara siciliana, mentre con i colori Easy Race si schiereranno Greco-Crestani-Filippi, in evidenza nel week end di Pergusa, ma  terminato con un mesto ritiro in gara per un problema meccanico. Al debutto nella serie Endurance dopo la bella prestazione di Misano nella serie Sprint che ha registrato la sua vittoria in gara-1, ci sarà anche Daniele Di Amato che condividerà la 488 GT3 Evo dell’RS Racing con  il tradizionale coequipier, Alessandro Vezzoni.


Due le Lamborghini Huracan iscritte, quella dell’Imperiale Racing con Amici-Di Folco-Middleton, equipaggio terzo classificato nella prima gara della stagione, e  quella dell’LP Racing con Perolini-Veglia-Negro, mentre una Honda NSX GT3 sarà schierata dalla Nova Race per Zanotti-Magnoni.

Completa l’elenco iscritti della classe GT3 la BMW M6 del Ceccato Racing, vettura particolarmente a suo agio sul saliscendi toscano, che sarà condotta da  Comandini-Zug-Spengler, equipaggio ritiratosi per incidente a Pergusa ma grande protagonista con la pole e il primo stint al comando della gara.

GT CUP/GT4: New entry anche nella GT Cup, classe che ospita le vetture in configurazione monomarca, che registra  la presenza di quattro equipaggi. Oltre alla Ferrari 488 Challenge affidata a Demarchi-Risitano-Barbolini, equipaggio al comando della classifica provvisoria, la SR&R schiera una Ferrari 458 Challenge  per Becagli-Baratto-Vinella, mentre l’AF Corse fa il suo ingresso nella classe GT Cup con una 488 Challenge per Sbirazzuoli-Delacour. Una Lamborghini  Huracan sarà schierata dal Team Italy, che porterà al debutto stagionale Edo Varini assieme a Ermanno Dionisio e Giacomo Barri, e una  BMW M4 sarà presente con i colori del Ceccato Racing che vedrà impegnati Fascicolo-Neri-Nilsson, al comando della classifica provvisoria della  classe GT4.

PROGRAMMA e TV: Il 2° week end della serie Endurance al Mugello si aprirà venerdì con  i due turni di prove libere della durata di un’ora ciascuno (ore 11.40 e 16.30) e proseguirà sabato con il terzo turno, sempre della durata di un’ora, alle ore 9. Nel pomeriggio, con inizio alle ore 13.55, scatteranno a seguire le tre sessioni di prove ufficiali della durata di 15 minuti ciascuna (diretta TV su ACISPORT TV – SKI 228), mentre la gara di tre ore prenderà il via domenica alle ore 14 che potrà essere seguita in diretta sempre su ACISPORT TV (SKY 228) e sulle tutte le piattaforme social del campionato.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker