RALLY NAZIONALI

AL VALPOLICELLA SI RIVEDE SCETTRI

Il primo atto della Coppa Rally ACI Sport, in terza zona, vedrà il portacolori di Irontech Motorsport tornare al volante della Renault Clio Williams, assieme al rodigino Barison.


Tutto è pronto ormai per l’edizione numero tre del Rally della Valpolicella, uno degli appuntamenti emergenti del calendario rallystico del Triveneto che, il prossimo fine settimana, accoglierà i concorrenti sulle proprie prove speciali.

Al via del primo atto della Coppa Rally ACI Sport, in terza zona, si presenterà sulla pedana di partenza anche Valerio Scettri, al debutto stagionale al culmine di una significativa reunion.

A distanza di due anni infatti il portacolori di Irontech Motorsport ritroverà al proprio fianco il rodigino Michele Barison, con il quale non condivideva un abitacolo dal Rally Bellunese 2019.

Un connubio che riporterà alla mente l’ultima vittoria siglata dal pilota di Este, vincitore in quell’occasione della classe A7 alla guida della sempreverde Renault Clio Williams gruppo A.


“Da quest’anno tornerò a far coppia con Barison” – racconta Scettri – “nella speranza che il portafortuna torni a funzionare come l’ultima volta. A parte gli scherzi vorrei ringraziare, di cuore, l’amico Roberto Segato perchè, negli ultimi due anni, abbiamo condiviso esperienze molto positive, sfiorando spesso il podio di classe senza però mai riuscire a centrarlo. Mi ha aiutato tantissimo, nella crescita personale come pilota, e sicuramente ci saranno altre occasioni per poter tornare a far coppia in gara. Grazie Roby, sei un navigatore impeccabile.”

Una gara spot, quella di Scettri tra i vigneti della Valpolicella, che sarà utilizzata come contesto ideale per tornare ad oliare quei meccanismi fermi dal Rally Città di Schio dello scorso anno.

Un’annata, il 2020, che ha visto l’atestino impegnato in sole due uscite, entrambe concluse al quarto posto in classe A7, sempre alla guida dell’immortale francesina da rally.

Ricostruito quindi un pacchetto vincente, secondo di classe duemila del gruppo A nel Città di Scorzè e nel Città di Bassano 2018 oltre al terzo nel Piancavallo dello stesso anno.

“Con Michele abbiamo ottenuto molti risultati positivi” – aggiunge Scettri – “e sono certo che, nonostante siano due anni che non corriamo assieme, ritroveremo presto il giusto feeling in abitacolo. Abbiamo scelto il Valpolicella perchè è una delle gare più amate in Triveneto, capace di ritagliarsi un bello spazio negli ultimi anni. Siamo molto curiosi di correre qui e speriamo di poterci dimostrare già competitivi, nonostante la ruggine addosso non sia poi così poca.”


Sei le prove speciali in programma per Sabato 8 Maggio, a partire dalla prima tornata composta dalla “San Peretto” (10,62 km) e dalla “Fumane” (4,52 km), seguite nella parte centrale dalla ripetizione della prima e dalla “Sant’Anna d’Alfaedo” (14,16 km), la più lunga della giornata.

A chiudere la partita ci penseranno nuovamente i crono di “Fumane” e di “Sant’Anna d’Alfaedo”.

“Non abbiamo mai corso qui” – conclude Scettri – “quindi non sappiamo esattamente quale sarà il nostro livello di prestazione. Si tratta della prima gara della stagione quindi punteremo ad arrivare alla fine, dando ovviamente il massimo del nostro impegno per un risultato positivo.”

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker