Home » Salita » Alla XXXIV Val D’Anapo – Sortino è tempo di ricognizioni

Alla XXXIV Val D’Anapo – Sortino è tempo di ricognizioni

Sabato 19 maggio dalle 9.30 due salite per i 126 concorrenti verificati sulle auto da gara lungo i 5,7 Km della SP 28.  Domenica 20 le due gare. Presenti tutti i big della vigilia ed Enrico Grimaldi apripista. 

Dopo le verifiche è tempo di ricognizioni alla 34^ Coppa Val D’Anapo Sortino. Sabato 19 maggio dalle 9.30 i 126 concorrenti ammessi al via, al volante delle auto da gara disputeranno due salite per testare le vetture lungo i 5,7 Km della SP 28 che son il tracciato della gara organizzata dall’Automobile Club di Siracusa, con la ASD Siracusa Promotor Sport ed il determinante supporto del Comune di Sortino, prova inaugurale del Trofeo Italiano Velocità Montagna sud con validità per il Campionato Siciliano Velocità Montagna per auto moderne e per Autostoriche.

Domenica 20 maggio alle 9 il Direttore di Gara Marco Cascino darà il via alla prima delle due gare, alla fine delle quali si terrà la Cerimonia di Premiazione presso gli impianti sportivi Comunali in zona California a Sortino, dove si son oggi svolte le verifiche tecniche e sportive. Sarà l’inossidabile Enrico Grimaldi a precedere il transito dei concorrenti sul tracciato, il catanese pluri campione ancora una volta saluterà il pubblico e gli appassionati ed arricchirà la competizione con la sua presenza.

Una gara difficile ma altamente affascinante e spettacolare quella che attende i protagonisti del TIVM e del campionato Siciliano, su un tracciato che alterna tratti molto guidati a tratti altamente tecnici, un percorso che esige una impeccabile interpretazione per ottenere la prestazione.

L’importanza promozionale dell’appuntamento sportivo per il territorio la ha sottolineata anche il Vice Sindaco di Sortino Vincenzo Bastante: -“La Coppa Val D’Anapo Sortino è uno strumento efficace di promozione. Ricordo personalmente la prima edizione di questa storica gara, si respira grande passione ed una atmosfera particolare di festa non solo sportiva ma dell’intero territorio”-.

-“Abbiamo ripreso questa gara dopo 4 anni di stop e già l’edizione 2017 ci ha incoraggiato a continuare  ottenendo la titolazione TIVM ed un ottimo giudizio da parte di ACI Sport – spiega Sergio Imbrò Presidente della Commissione Sportiva dell’ACI Siracusa – i numeri del 2018 ci confortano. Le realà che organizzano la gara stanno proferendo un grande impegno come la cittadinanza di Sortino che ci sta aiutando molto. Il risultato degli iscritti ha gratificato questi sforzi”-

Tutti presenti i big della vigilia con le novità e le conferme che si attendono dalla gara siracusana. Per il giovane Samuele Cassibba sarà la gara test dove finalmente potrà provare la nuova Osella PA 30 spinta da motore Mugen da 3000 cc, dopo le noie di gioventù che hanno ritardato l’esordio completo per la biposto tanto attesa dal bravo pilota di Comiso, che ha spiegato: -“Per me è la prima vola a Sortino, soltanto una volta sono  riuscita a disputare una manche con la F Master. Sono ansioso di provare finalmente la nuova biposto sulla quale ora sembra essere tutto a posto. Il tracciato è davvero ‘tosto’ non regala nulla, forse non è proprio quello più indicato per le dimensioni della PA 30, ma è bellissimo e molto affascinante”-.

Come annunciato è decisamente levato il numero delle vetture sportscar delle classi regine. Spicca il nome del detentore del Trofeo Italiano velocità Montagna sud e serie siciliana Domenico Cubeda su Osella FA 30 Zytek, con cui è protagonista in CIVM. Problemi risolti all’ultimo momento sulla Osella PA 20 BMW dell’altro esperto portacolori Catania Corse Giovanni Cassibba, 2° nel 2017. Agostino e Angelo Bonforte, anche loro papà e figlio da corsa, il giovane Agostino sulla Gloria C8 e Angelo sulla Osella PA 20. Salvatore Giardina, driver e costruttore della GISA, sarà sulla versione monoposto da 1600 cc, il palermitano di CST Sport Antonino Rotolo su Gloria, il Nisseno Rino Giancani su Elia Avrio, il  pilota di casa Antonio Lastrina su Radical Prosport. Esordio su Osella PA 20S BMW di classe 2500 per Manlio Munafò, mentre sulla Osella PA 27 BMW ci sarà Giovanni Di Marco. Molti anche i pretendenti alla gara di Campionato Siciliano Autostoriche con il palermitano vincitore del 2017 Ciro Barbaccia su Osella PA 9/90 BMW di 4° raggruppamento, in 3° raggruppamento Salvatore Caristi sulla Fiat 128, Francesco Avitabile sulla BMW 320 tra le Gran Turismo di categoria GTS il padron di casa Sergio Imbrò sulla Porsche 911 SC. In 2° Raggruppamento Alberto imbrò su Porsche 911, mentre Eugenio Guglielmino è su Lancia Fulvia Sport Zagato e Casimiro Piazza sull’agile BMW 2002. In 1°Raggruppamento “Oiram” rilancia sulla Lancia Fulvia Zagato e Giuseppe Riccobono su BMW 2002.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Raffaele Lo Schiavo è Campione Italiano di Prod S del CIVM 2018

Non poteva esserci scenario migliore per un traguardo sportivo di livello Nazionale. Lo spettacolo andato ...