GT OPEN

All’Autodromo Nazionale Monza i piloti dell’International GT Open lottano per il titolo

Nel fine settimana monzese correranno anche le vetture di cinque serie di supporto. Il pubblico potrà accedere in circuito nella giornata di domenica


L’International GT Open fa tappa all’Autodromo Nazionale Monza per il sesto appuntamento stagionale della serie e porta nel Tempio della Velocità le auto di sette importanti case automobilistiche, pronte a darsi battaglia per la vittoria finale. Tra queste ci saranno anche le vetture del GT Cup Open Europe, per un totale di quasi 30 auto al via. Il pubblico potrà accedere all’Autodromo domenica, prenotando in anticipo un posto nella tribuna laterale destra.

Nell’appuntamento brianzolo dell’International GT Open, il danese Frederik Schandorff e l’italiano Michele Beretta su Lamborghini Huracan GT3 Evo di Vincenzo Sospiri Racing, leader della classifica generale, tenteranno l’allungo sui primi inseguitori, Andy Soucek e Al Faisal Al Zubair su Porsche 911 GT3-R di Lechner Racing, al momento distanziati di 24 lunghezze. Al terzo posto, nove punti più indietro, troviamo invece la Huracan di Baptiste Moulin e Yuki Nemoto del team Vincenzo Sospiri Racing. Quello monzese, penultimo appuntamento dell’anno prima dell’epilogo di Barcellona, potrebbe essere il fine settimana decisivo per l’assegnazione del titolo.

Sono due le gare in programma per il campionato più atteso, ma nel weekend si sfideranno in pista le auto di altre cinque serie di supporto: Euroformula Open, TCR Europe, Maxx Formula, Porsche Carrera Cup Deutschland e Championnat de France F4. Per il campionato monoposto Euroformula Open sono tre le gare in programma tra sabato e domenica e la lotta per il titolo è più che mai aperta, con le due Dallara 320 di Cameron (team Motopark) e di Louis Foster (CryptoTower Racing Team) distanziate di un solo punto in classifica, con il primo in vantaggio di 273 a 272 punti.

Nel TCR Europe, che prevede due gare nel weekend monzese, saranno in 28 a contendersi la vittoria tra i cordoli del Tempio della Velocità. Mikel Azcona su CUPRA Leon Competición TCR (Volcano Motorsport) ha un vantaggio importante in classifica ed è lanciato verso il titolo, che potrebbe arrivare già a Monza con ben due gare d’anticipo. Il pilota spagnolo comanda la graduatoria di 37 lunghezze sulla Honda Civic Type R FK7 TCR di Franco Girolami (PSS Racing Team). Al terzo posto – con 88 punti di distacco dalla vetta – c’è Niels Langeveld con una Hyundai Elantra N TCR (Sebastien Loeb Racing).


La Maxx Formula porta invece in pista monoposto degli ultimi 30 anni e tra queste anche una Formula 1. Si tratta della Benetton B197 con motore Judd 4.0 V10 guidata da Phil Stratford (Team Penn Elcom Racing). Nelle due corse in programma nel weekend brianzolo, il pilota statunitense se la vedrà con sei monoposto GP2, una Indycar, una World Series by Nissan e una Single Seater Ford 4.7 V8.

Le ultime corse in programma nel fine settimana sono quelle dei campionati monomarca Porsche Carrera Cup Deutschland, con due appuntamenti di 30 minuti più un giro, e del Championnat de France F4, serie di sole Mygale F4 motorizzate Renault Sport, i cui piloti si sfideranno per tre volte nel weekend monzese con due gare da 20 minuti più un giro.

Come l’anno scorso, l’Autodromo Nazionale Monza ospiterà 100 studenti per l’iniziativa “Diplomati in pista” organizzata da Regione Lombardia e pensata per premiare i più meritevoli neodiplomati lombardi, riconoscendo i risultati scolastici e facendo loro vivere un’esperienza unica nel Tempio della Velocità. Gli studenti, tutti nati tra il 2000 e il 2003, potranno così assistere gratuitamente alle competizioni in pista.

L’evento International GT Open sarà aperto al pubblico nella sola giornata di domenica 26 settembre.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker