Home » Salita » Anche le storiche protagoniste al 47° Trofeo Luigi Fagioli

Anche le storiche protagoniste al 47° Trofeo Luigi Fagioli

A Gubbio nel weekend del 26 agosto la cronoscalata internazionale valida per il CIVM affiancherà ai bolidi moderni il fascino unico delle “vecchie signore” dell’automobilismo.

GUBBIO (PG), 21 agosto 2012 – Mentre c’è ancora fino a tutto mercoledì 22 agosto per iscriversi alla competizione, a Gubbio la macchina organizzativa del 47° Trofeo Luigi Fagioli è in pieno fermento per gli ultimi preparativi che precedono il weekend di gara, che inizierà venerdì prossimo. Anche l’allestimento del percorso procede a pieno ritmo ed è ormai quasi tutto pronto per ospitare la nona prova del Campionato Italiano Velocità Montagna, valida anche per il Challenge Europeo e la Coppa FIA, che si disputa sul classico “tracciato-salotto” che dal centro città per 4150 metri si snoda lungo la splendida Gola del Bottaccione, fino a Madonna della Cima. In uno scenario del genere il prossimo weekend daranno battaglia non soltanto i bolidi più attuali, ma anche diverse auto che hanno scritto pagine di storia dell’automobilismo, non solo italiano. Dunque il “salotto” eugubino ospiterà vetture moderne per tutti i gusti, certo, ma il comitato organizzatore del Trofeo Fagioli, il Comitato Eugubino Corse Automobilistiche, non ha lasciato al caso la valorizzazione delle auto storiche neppure in questa 47esima edizione consecutiva della cronoscalata umbra. Dopotutto il “classico” e il fascino non vanno mai fuori moda e da sempre tanti appassionati del motorsport raggiungono Gubbio proprio per godersi lo spettacolo proposto da queste “vecchie signore” dell’automobilismo, alle quali, tra l’altro, spetta il compito di aprire la competizione sia in prova che in gara. Per loro il Trofeo Fagioli è valido come gara nazionale e gli iscritti saranno suddivisi in tre raggruppamenti a seconda di potenze ed “età” delle rispettive auto. Lo scorso anno tra le storiche in assoluto a Gubbio si è imposto un pluri-vincitore della categoria lungo i tornanti del Bottaccione: l’esperto toscano Uberto Bonucci al volante di un’Osella PA9.

Il weekend eugubino sarà inaugurato dalle verifiche sportive e tecniche, che si svolgeranno nel pomeriggio di venerdì 24 agosto. In serata al Chiostro di San Benedetto ci sarà il gala per la consegna del Memorial Barbetti al campione modenese della Ferrari Andrea Montermini. Le due sessioni di prove ufficiali sono in programma per la mattina (inizio alle ore 10) e il pomeriggio di sabato 25. Gara-1 scatterà alle 10 di domenica 26 agosto, con gara-2 a seguire.

L’UFFICIO STAMPA

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

SCOLA DA RECORD A COLPI DI POWERSHIFT

Dopo il sontuoso terzo posto di Liber a Cividale, il campionissimo calabrese firma il nuovo ...