CIVM

ANGELO MERCURI OTTACAMPIONE D’ITALIA

Il driver lametino della New Generation Racing si iscrive alla storia staccando l’ottavo scudetto a due cilindri, nuovo record di specialità. Per lui doppio successo alla Nissena e jump decisivo in classifica.


Se il titolo più bello resta il primo, il più sudato e’quello appena conquistato. Per arrampicarsi fino all’ottavo successo Tricolore, come nessuno nella storia, Angelo Mercuri ha dovuto imprimere una svolta radicale per la sua powertrain, adottando a stagione in corso quella realizzata da Cardillo e vitaminizzata elettronicamente da Vasta, le due figure a cui va l’emozionata dedica di oggi.

ANGELO MERCURI OTTACAMPIONE D'ITALIAA giugno, sconvolto mentalmente dall’ennesimo bicilindrico grattugiato nelle viscere della sua 500, era veramente difficile pensare alla conquista di un altro titolo. Gara dopo gara è però iniziata la rimonta in classifica, sancita da vittorie e podi in sequenza, fino al doppio successo di oggi della Nissena, conteso all’ultimo cm dal sempre velocissimo Caltabiano.

Con un copione thriller nella sua complessità stagionale e vincente nel suo epilogo odierno, Angelo Mercuri, in quota New Generation Racing, spazza via le nubi estive e trova nel primo giorno d’autunno, la sua nuova alba di Campione Italiano delle Bicilindriche.

Francesco Romeo
as New Generation Racing


Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker